Civitavecchia, Flavio Gagliardini muore in allenamento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2015 10:52 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2015 10:52
Flavio Gagliardini (foto Facebook)

Flavio Gagliardini (foto Facebook)

ROMA – Poco prima delle 20 di martedì 27 ottobre, nel corso dell’allenamento della Csl Soccer di Civitavecchia (prima categoria), il calciatore 35enne Flavio Gagliardini ha perso la vita. Il giocatore ha accusato improvvisamente un malore e si è accasciato a terra. I compagni di squadra e lo staff hanno chiamato subito il 118. I sanitari della Croce Rossa hanno trasportato il ragazzo al Pronto Soccorso dell’ospedale San Paolo, dove i medici hanno cercato disperatamente di salvarlo, ma non c’è stato niente da fare.

La notizia della morte improvvisa di Gagliardini ha subito fatto il giro di Civitavecchia. Amici e giocatori che lo hanno visto nei campi durante la lunga carriera hanno subito voluto dimostrare il loro dispiacere attraverso i messaggi di cordoglio pubblicati sui social network. Questo il comunicato di cordoglio del Civitavecchia (Gagliardini nella foto ne indossa la maglia con la fascia di capitano) ha emesso un comunicato di cordoglio:

“L’ASD CIVITAVECCHIA 1920 mostra tutta la propria indescrivibile tristezza per la prematura scomparsa dell’ex bomber nero azzurro Flavio Gagliardini. Ragazzo d’oro, dai sani principi, atleta
esemplare, leggenda del calcio civitavecchiese che provocherà sempre, col suo ricordo, sconfinate emozioni. Il club, a cui hai dato tanto, ti piange Flavio e lo fa in maniera struggente: siamo dilaniati dentro per la tua tragica morte.
Un abbraccio denso d’affetto, va ai familiari di Flavio, con la speranza che questo simbolico gesto sentito, da parte di tutta la ASD CIVITAVECCHIA 1920, possa in qualche maniera mitigare un dolore così atroce. Ti porteremo sempre nel cuore con maglia, pantaloncini e calzettoni addosso, sei stato un grandissimo calciatore: ciò che ci hai trasmesso in questa vita non lo dimenticheremo mai più”.