Classifica e risultati Serie B. Perugia +3 su Avellino e +4 su Pro Vercelli

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 settembre 2014 17:44 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2014 17:45

ROMA – Classifica di Serie B dopo la 6/a giornata.

p g v n p gf gs

Perugia 14 6 4 2 0 8 3
Avellino 11 6 3 2 1 6 5
Pro Vercelli 10 6 3 1 2 10 6
Bologna 10 6 3 1 2 7 7
Frosinone 9 6 2 3 1 9 5
Ternana 9 6 2 3 1 5 3
Carpi 9 6 2 3 1 10 9
Modena 9 6 2 3 1 4 3
Trapani 9 6 2 3 1 10 11
Livorno 8 6 2 2 2 5 6
Bari 7 5 2 1 2 5 4
Cittadella 7 6 2 1 3 9 9
Latina 7 6 1 4 1 5 5
Spezia 7 6 2 1 3 5 7
Crotone 6 6 1 3 2 4 5
Vicenza 6 6 1 3 2 4 5
Virtus Lanciano 6 5 1 3 1 8 10
Varese (-1) 6 6 2 1 3 10 13
Virtus Entella 5 6 1 2 3 5 7
Brescia 5 6 1 2 3 2 4
Catania 3 5 0 3 2 6 8
Pescara 3 5 0 3 2 6 8
Catania, Pescara, Bari e Virtus Lanciano una partita in meno
Nb: Varese penalizzato di 1 punto per irregolarità amministrative

Risultati. Sesta giornata del campionato di Serie B:

Avellino-Livorno 2-1
Bologna-Cittadella 1-0
Crotone-Vicenza 0-0
Entella-Carpi 2-0
Latina-Ternana 1-1
Modena-Spezia 2-0
Perugia-Brescia 1-0
Pro Vercelli-Frosinone 1-1
Varese-Trapani 5-2
Catania-Pescara (domenica h.18.00)
Lanciano-Bari (lunedì h.20.30)

Il Perugia ha vinto 1-0 contro il Brescia grazie ad un rigore trasformato da Rodrigo Taddei nella ripresa e ha consolidato il suo primato in vetta alla classifica del campionato portandosi a +3 sull’Avellino e a +4 sulla Pro Vercelli.

Finisce a reti inviolate la partita Crotone-Vicenza valida per il campionato di serie B. Espulso al 40′ Sciacca del Vicenza per doppia ammonizione.

 Vittoria meritata (2-0) per il Modena che batte senza problemi uno Spezia alla seconda battuta a vuoto consecutiva. Decisivo l’uno-due degli emiliani a metà ripresa: al 24′ il gol su calcio di punizione di Schiavone, al 25′ il raddoppio di Granoche con palla ricevuta dal calcio d’angolo dello stesso Schiavone. Inesistente la reazione dello Spezia che nel recupero ha rischiato per ben quattro volte di subire gol. Espulso al 40′ della ripresa l’allenatore Novellino del Modena per non aver rispettato l’area tecnica.

Primo successo casalingo per il Bologna che supera 1-0 il Cittadella e trova la vittoria al Dall’Ara che mancava da marzo. Il vantaggio degli uomini di Lopez arriva dopo meno di 1′, con un cross di Morleo e un inserimento di Laribi che pesca la rete con una mezza girata, appena dentro l’area. La risposta ospite è in un gran tiro al volo di Lora al 14′, sul palo. Poi però è Cacia ad andare vicino al raddoppio e per due volte para bene Valentini. Nel secondo tempo è sempre il Bologna a sfiorare in più occasioni il 2-0: con Laribi al 14′, poi Acquafresca è annullato un gol, al 33′ è ancora Cacia a prendere il palo. Il Cittadella finisce in dieci per l’espulsione di Signorini. In tribuna c’era Luca Baraldi, dirigente vicino a Massimo Zanetti, che in settimana ha ripreso le redini del club rossoblù.

La Pro Vercelli continua la sua striscia positiva: 1-1 oggi al Silvio Piola contro il Frosinone. Al gol della squadra laziale di Ciofani al 32′ del primo tempo ha risposto al 23′ del secondo tempo il solito Ronaldo. La squadra piemontese dopo sei partite resta al terzo posto in classifica a 10 punti insieme al Bologna, e davanti proprio al Frosinone con 9 punti.

 Il Varese torna alla vittoria dopo quattro giornate e infligge al Trapani la prima sconfitta in campionato con un rotondo 5-2 (4-0). Ben quattro le reti dei padroni di casa nel primo tempo: a segno Rea (7′), Neto Pereira (23′), Lupoli su rigore (41′) e Capezzi (48′). Nel secondo tempo il Trapani ha tentato la rimonta con le reti di Mancosu su rigore (13′) e dell’ex biancorosso Nadarevic (21′), ma le sue speranze si sono infrante sul palo colpito da Ciaramitaro (31′) e sul quinto gol del Varese, bellissimo, realizzato da Barberis (35′). Nel finale espulsi l’allenatore dei siciliani Boscaglia al 43′ e Barillà al 45′, entrambi per proteste.

Foto LaPresse.