Cluj-Roma e Milan-Ajax: Champions League, il programma

Pubblicato il 8 Dicembre 2010 9:56 | Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre 2010 9:56

Champions League, sesta giornata

Il programma della sesta giornata, fase a gironi, della Champions League. Ecco gli impegni delle squadre italiane.

Secondo confronto tra le due formazioni a Cluj: la Roma si impose per 3-1 nella Champions League 2008/09. E’ questo anche l’unico incrocio in Romania tra Cluj e squadre italiane. Roma alla terza trasferta in Romania: oltre al 3-1 a Cluj si rammenta lo 0-0 a Bucarest contro la Steaua nel 1984/85 in Coppa delle Coppe. Il Cluj non ha subito gol solo in una delle ultime 17 euro gare disputate: è accaduto il 17 settembre 2009 quando, in Europa League, si impose in casa per 2-0 contro il Copenaghen. Nelle altre 16 partite prese in esame i rumeni hanno complessivamente incassato 31 reti. La vittoria per 2-1 ottenuta in casa contro il Basilea, il 15 settembre scorso in Champions League, è il solo successo ottenuto dal Cluj nelle ultime 10 euro gare disputate: le altre 9 sono state tutte perdute, tra cui le ultime 4. La Roma ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 9 gare ufficiali disputate, per un totale di 19 reti.

L’ultimo digiuno giallorosso risale al 24 ottobre scorso quando, in serie A, fu pareggio per 0-0 in casa del Parma. La Roma ha perduto solo una delle ultime 10 gare ufficiali disputate: è accaduto il 28 novembre 2010 quando, in serie A, venne superata per 1-3 in casa del Palermo.

Lo score delle altre 9 partite prese in esame è di 6 successi e 3 pareggi. Dirige lo scozzese William Collum, nato il 18 gennaio 1979 ed internazionale dal 2006. Collum dirige per la prima volta in gare ufficiali sia il Cluj che la Roma.

Il fischietto scozzese è alla prima direzione ufficiale di club rumeni, mentre le squadre italiane vantano 2 precedenti senza pareggi: bilancio di 1 vittoria (Juventus-Sturm Graz 1-0, Europa League 2010/11) ed 1 sconfitta (Lazio-Levski Sofia 0-1, Europa League 2009/10).

Il bilancio dei 4 confronti ufficiali disputati in casa Milan tra rossoneri e ‘lancieri’ è di 3 successi milanisti (1-0 nella Supercoppa europea 1973, 3-2 nella Champions League 2002/03 e 1-0 nella Champions League 2003/04). ed una vittoria dell’Ajax (2-0 sul neutro di Trieste nella Champions 1994/95). Il Milan ospita per la decima volta una rivale olandese nelle classiche eurocoppe e finora vanta uno score di 6 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte.

L’ultimo gol ufficiale subito in casa dal Milan contro rivali olandesi risale al 23 aprile 2003 quando, in Champions League, si impose per 3-2 proprio contro l’Ajax. L’autore del secondo gol olandese fu Pienaar al 78′: da allora si contano i restanti 12′ di quel match, più le intere partite di Champions League contro Ajax (vittoria per 1-0 nell’edizione 2003/04)e due volte Psv Eindhoven (successo per 2-0 nell’edizione 2004/05 e 0-0 nell’edizione 2005/06), per un totale di 282′ di inviolabilità casalinga. L’Ajax, comprendendo anche i precedenti contro il Milan sopra menzionati, è alla ventesima trasferta ufficiale in Italia nelle classiche coppe europee, considerando nel computo anche la finale della Champions League 1995/96 giocata a Roma contro la Juventus e perduta ai rigori per 2-4, dopo l’1-1 al 90′ e al 120′. Finora ha un bilancio – a proprio svantaggio – di 3 vittorie, 5 pareggi ed 11 sconfitte.

L’ultimo gol segnato dall’Ajax in Italia in Champions League risale al 23 aprile 2003 quando i ‘lancieri’ vennero superati per 2-3 in casa del Milan. L’autore del secondo gol olandese fu Pienaar al 78′: da allora sono trascorsi i restanti 12′ di quel match, più le intere partite nella competizione perdute per 0-1 contro Milan (edizione 2003/04), Juventus (edizione 2004/05) e Inter (edizione 2005/06), per un totale di 282′ di digiuno esterno nella competizione. Il Milan ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 20 partite casalinghe ufficiali disputate, per un totale di 39 reti all’attivo. L’ultimo incontro concluso senza segnare risale al 27 gennaio scorso: ko per 0-1 contro l’Udinese, in Coppa Italia. L’ultimo gol ufficiale subito in casa dal Milan risale al 10 novembre scorso quando, in serie A, si impose per 3-1 contro il Palermo. L’autore del gol siciliano fu Bacinovic al 63′: da allora sono trascorsi i restanti 27′ di quel match, più le intere partite di serie A vinte contro Fiorentina (1-0) e Brescia (3-0), per un totale di 207′ di inviolabilità casalinga. L’Ajax non ha subito gol solo in una delle ultime 13 euro gare disputate in assoluto: è accaduto il 25 febbraio 2010 quando, in Europa League, impatto’ 0-0 in casa della Juventus. Nelle altre 12 partite considerate gli olandesi hanno incassato complessivamente 22 gol. Dirige il danese Claus Bo Larsen, nato il 28 ottobre 1965 ed internazionale dal 1996. Il Milan viene arbitrato per la sesta volta in gare ufficiali da Larsen e finora è imbattuto: bilancio rossonero di 3 vittorie (Milan-Cska Sofia 2-0 nella coppa Uefa 2001/02, Stella Rossa-Milan 1-2 nella Champions League 2006/07 ed Olympique Marsiglia-Milan 1-2 nella Champions League 2009/10) e 2 pareggi (Schalke 04-Milan 2-2 nella Champions League 2005/06 ed Arsenal-Milan 0-0 nella Champions League 2007/08).

L’Ajax viene diretto per la terza volta in gare ufficiali dal fischietto danese, sempre in trasferte di Champions League, e finora non ha mai vinto: bilancio di un pareggio (1-1 a casa dello Sparta Praga, nell’edizione 2005/06) ed una sconfitta (1-2 in casa dello Slavia Praga, nell’edizione 2007/08).

In assoluto, compresi i precedenti con il Milan, Larsen ha diretto 12 volte in gare ufficiali i club italiani che hanno un bilancio – a proprio favore – di 8 successi, 3 pareggi ed 1 sola sconfitta (Arsenal-Roma 1-0, nella Champions League 2008/09). Comprendendo anche i precedenti con l’Ajax, i club olandesi sono diretti per la sesta volta da Larsen con bilancio di un vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte.