Como-Bassano 2-0: FOTO finale playoff Lega Pro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Giugno 2015 15:57 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2015 17:06

COMO – Como-Bassano 2-0: guarda le FOTO della gara di andata della finale dei playoff Lega Pro 2014-15. Si è giocato allo stadio Sinigaglia di Como davanti a 6.143 spettatori paganti, dei quali 300 provenienti da Bassano del Grappa. Questo il tabellino, i marcatori e le pagelle di Matteo Pierelli della Gazzetta dello Sport:
MAR­CA­TO­RI: Le Noci al 12’ p.t.; Ganz al 37’ s.t.
COMO (3-5-2): Cri­spi­no 6; Am­bro­si­ni 6,5, Giosa 6, Cas­set­ti 6,5; Mar­co­ni 6,5, Ca­so­li 6, Fiet­ta 6, Ca­sti­glia 6,5 (dal 42’ s.t. Ar­di­to s.v.), Fau­ta­rio 6 (dal 33’ s.t. De­fen­di 6,5); Ganz 7 , Le Noci 7 (dal 29’ s.t. Cri­stia­ni 6). (Fal­co­ne, Le­bran, Ro­lan­do, Ma­ri­ta­to). All. Sa­ba­ti­ni 7.
BAS­SA­NO (4-3-3): Gran­di 5,5; To­ni­nel­li 5, Prio­la 5,5, Biz­zot­to 6, Se­men­za­to 5,5 (dal 29’ s.t. Ste­va­nin 5,5); Ce­net­ti 6, Davì 5,5, Pro­iet­ti 5,5 (dal 20’ s.t. Cor­te­si 6); Cat­ta­neo 6,5 (dal 42’ s.t. Spa­da­fo­ra s.v.), Nolé 5,5, Io­co­la­no 6. (Sca­ran­to, Za­nel­la, In­ge­gne­ri, Ca­sa­ri­ni). All. Asta 5,5.
AR­BI­TRO: Ra­pua­no di Ri­mi­ni 6.
NOTE: pa­gan­ti 6.143, in­cas­so di 105.498 euro. Am­mo­ni­to Fau­ta­rio. An­go­li 2-1. Scrive Pierelli sulla Gazzetta:

Fi­ni­sce con i gio­ca­to­ri del Como che sa­lu­ta­no uno sta­dio im­paz­zi­to di gioia. Un tri­pu­dio di ban­die­re, canti e cori. Per Giu­sep­pe Le Noci e il so­li­to Si­mo­nean­drea Ganz (quar­to gol in que­sti playoff), gli eroi della vit­to­ria sul Bas­sa­no. Ma anche per An­drea Ar­di­to, il ve­te­ra­no, l’idolo della curva. Lui, 38 anni, c’era il gior­no dell’ul­ti­ma pro­mo­zio­ne del Como, nel 2001 con­tro il Li­vor­no. Sa­ba­ti­ni l’ha fatto en­tra­re a 3’ dal ter­mi­ne: a fine sta­gio­ne smet­terà, que­sta è stata l’ul­ti­ma pas­se­rel­la in un Si­ni­ga­glia pieno come ai vec­chi tempi.
SU­PE­RIO­RI­TÀ Il Como ha vinto la par­ti­ta gra­zie alla sua ag­gres­si­vità e a una con­di­zio­ne fi­si­ca stre­pi­to­sa. E ora, per tor­na­re in Serie B (l’ul­ti­ma volta nel 2004), si può anche per­met­te­re di per­de­re di un gol do­me­ni­ca in Ve­ne­to. Ma la squa­dra di Sa­ba­ti­ni in tra­sfer­ta ha il mi­glior ren­di­men­to del cam­pio­na­to e in que­sto mo­men­to sem­bra su­pe­rio­re al Bas­sa­no, che nella sta­gio­ne re­go­la­re ha vinto due volte con­tro i ri­va­li. Ma i playoff sono così, conta molto la con­di­zio­ne fi­si­ca, so­prat­tut­to nelle gior­na­te di caldo e afa come que­ste.
SEN­TEN­ZA Il Como ha ag­gre­di­to su­bi­to la par­ti­ta, pas­san­do dopo 12’ con Le Noci, che di testa ha sfrut­ta­to un lan­cio di Ca­sti­glia. Gran­di, stre­pi­to­so para ri­go­ri con Juve Sta­bia e Reg­gia­na, non è sem­bra­to im­pec­ca­bi­le. A quel punto la par­ti­ta per i lo­ca­li è stata in di­sce­sa. Il Bas­sa­no ha pro­va­to a rea­gi­re e ha preso un palo cla­mo­ro­so con Cat­ta­neo, il mi­glio­re. Ma è stato un fuoco di pa­glia. Nella ri­pre­sa Asta ha va­ria­to più volte si­ste­ma di gioco. E’ pas­sa­to dal 4-3-3 al 4-2-3-1 e poi al 4-3-2-1, ma è cam­bia­to poco. Le as­sen­ze di Pie­tri­bia­si e Fur­lan da­van­ti si sono fatte sen­ti­re. Il cen­tro­cam­po del Como è stato net­ta­men­te su­pe­rio­re e Mar­co­ni sulla de­stra a trat­ti è parso in­con­te­ni­bi­le. In più Sa­ba­ti­ni ha az­zec­ca­to i cambi. Dopo che ha tolto lo stan­co Le Noci, si è ac­cor­to che Ganz era trop­po solo e ha in­se­ri­to De­fen­di, che al 37’ ha preso un gran palo sul quale si è av­ven­ta­to lo stes­so Ganz per il 2-0: più che che un gol è sem­bra­ta una sen­ten­za.