Conor McGregor arrestato a Miami, aggredisce fan e gli distrugge il telefono

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 marzo 2019 9:01 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2019 9:01
conor mcgregor

Conor McGregor arrestato a Miami, aggredisce fan e gli distrugge il telefono

WASHINGTON – Conor McGregor, il campione dei pesi leggeri dell’Ufc (Ultimate Fighting Championship), è stato arrestato a Miami.

Il nordirlandese, secondo quanto riportato dalla polizia, è stato fermato dopo aver distrutto il cellulare di un fan all’esterno dell’hotel Fontainebleau. Dopo una serata trascorsa al nightclub Liv, McGregor, ha aggredito un ammiratore che cercava di scattargli una foto all’ingresso del suo hotel, strappandogli lo smartphone.

Lo sportivo avrebbe calpestato ripetutamente il telefono, del valore di mille dollari, per poi portarlo con sé. McGregor è stato arrestato e consegnato al Turner Guilford Knight Correctional Center di Miami con una cauzione fissata a 12mila dollari.

Non è la prima volta che il campione non riesce a tenere a bada il suo temperamento. L’anno scorso fu arrestato a New York dopo aver assalito un autobus su cui si trovavano dei colleghi sportivi all’esterno del Barclays Center di Brooklyn.

Fonte: Agi