Conte, parole di addio all’Inter: “Tante cose non mi sono piaciute, devo pensare alla mia famiglia”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Agosto 2020 17:00 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2020 18:03
Conte, parole di addio all'Inter: "Tante cose non mi sono piaciute, devo pensare alla famiglia"

Conte, parole di addio all’Inter: “Tante cose non mi sono piaciute, devo pensare alla mia famiglia” (foto Ansa)

Conte ha rilasciato delle dichiarazioni dopo aver perso l’Europa League che sanno di addio all’Inter: “Tante cose non mi sono piaciute, devo pensare alla mia famiglia”.

Dopo aver perso la finale di Europa League contro il Siviglia, Antonio Conte ha rilasciato delle dichiarazioni a Sky Sport che fanno pensare ad un suo addio ai nerazzurri.

“Tante cose non mi sono piaciute nel corso di questa stagione ma non c’è bisogno di tornarci perché ho già detto tutto. 

Sapevo che lavorare all’Inter fosse difficile ma così  è troppo. Ci sono situazioni che vanno a toccare anche la mia famiglia e questo non va bene. Devo pensare anche alla mia famiglia. 

Io ringrazio la società per l’opportunità che mi ha dato, è stato un onore far parte dell’Inter ma ci sono state situazioni durante tutto l’anno che non sono andate bene. 

Questo è il mio pensiero, lo sto esprimendo serenamente. Non è vero che porto rancore nei confronti dei dirigenti dell’Inter e penso che nemmeno loro lo portino a me.

Ma ci sono cose che vanno affrontate, di cui è necessario parlare. Poi l’Inter andrà avanti con o senza di me ma per quel che mi riguarda ci sono cose che non vanno bene e di cui bisogna parlare.

Dopo qualche giorno di riposo, avrò modo di parlare con la società e dirò quello che non mi sta bene come ho sempre fatto. Poi loro faranno le loro valutazioni” (fonte YouTube).