Conte, ennesima frecciata all’Inter: “Noi da scudetto? Siamo outsider come la Lazio”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Febbraio 2020 17:51 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2020 17:51
Conte, ennesima frecciata all'Inter: "Noi da scudetto? Siamo outsider come la Lazio"

Antonio Conte ha lanciato una frecciata alla sua società dicendo che Inter e Lazio non sono da scudetto ma sono solamente due outsider. Peccato che i nerazzurri hanno speso molto di più dei biancocelesti… (foto Ansa)

MILANO – Antonio Conte continua a criticare pubblicamente la sua società. Prima ne ha dette di tutti i colori durante il calciomercato, chiedendo sempre nuovi acquisti, poi dopo tutti gli sforzi fatti dalla proprietà cinese per portare a Milano fuoriclasse come Lukaku, Sanchez ed Eriksen, se ne è uscito nuovamente dicendo: “Noi non siamo da scudetto, siamo una outsider come la Lazio…”.

Conte paragona l’Inter alla Lazio ma la classifica degli ingaggi parla di investimenti molto diversi…

Peccato che tra l’Inter e la Lazio c’è un abisso, almeno dal punto di vista degli stipendi pagati. Conte dice così perché non vuole i favori del pronostico. Dice così per mettere le mani avanti. Così se al termine della stagione non dovesse aver vinto nulla, avrebbe già la scusa pronta…

L’Inter ha l’obbligo di contendere lo scudetto alla Juventus. Glielo impone il fatto che è la società italiana che paga gli stipendi più alti dopo la Juventus. Insomma, i nerazzurri sono secondi solamente ai bianconeri per milioni spesi in calciatori, per questo motivo Conte non può continuare a nascondersi e a uscirne con frecciatine al suo club che non stanno né in cielo, né in terra.

I cinesi hanno fatto degli sforzi economici incredibili per accontentarlo. Lui dovrebbe ringraziarli non metterli di continuo spalle al muro. Dovrebbe prendersi le sue responsabilità. Per far capire meglio l’affronto di Antonio Conte ai sacrifici economici fatti dalla sua società, riportiamo di seguito la classifica della Serie A per ingaggi. 

  • JUVENTUS 294 milioni €
  • INTER 139 milioni €
  • ROMA 125 milioni €
  • MILAN 115 milioni €
  • NAPOLI 103 milioni €
  • LAZIO 72 milioni €
  • TORINO 54 milioni €
  • FIORENTINA 50 milioni €.