Conte velenoso con Sarri: “Si lamenta del caldo? Deve stare tranquillo, ora sta dalla parte forte”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Settembre 2019 17:11 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2019 17:11
Conte Sarri lite distanza Inter-Juventus

Conte nella foto Ansa

ROMA – E’ già Inter-Juventus. I nerazzurri hanno vinto contro l’Udinese e hanno scavalcato la Juventus portandosi al comando della Serie A. Dopo il successo contro i friulani, Conte ha stuzzicato Sarri con una battuta al veleno. Il tecnico dei bianconeri si era lamentato per aver giocato alle 15, perché faceva troppo caldo, e aveva detto che se avesse giocato di sera, la gara sarebbe andata diversamente. 

Stizzita la replica di Conte a Sarri. “Non voglio dire niente – la bordata del tecnico dell’Inter -, perché altrimenti dovremmo tirare in mezzo i bilanci e gli stati patrimoniali. Dico che qualcuno deve stare tranquillo e sereno perché ora sta dalla parte forte”.

”Ci aspettano 7 partite in 23 giorni molto impegnative. Ma sono convinto, visto che c’è la possibilità di giocare, che scopriremo a che punto siamo con tutti i giocatori della rosa””Non è questione di misurare le ambizioni ma cercare di fare del nostro meglio. Dobbiamo pensare – spiega Conte – partita per partita, step by step e affrontare ogni sfida al massimo della concentrazione. Per noi la partita della vita sarà sempre la prossima, vogliamo fare buone prestazioni e mantenere alto l’entusiasmo che si è creato nell’ambiente”.

Conte ha risposto a Sarri, ecco cosa aveva detto il tecnico dei bianconeri. 

“Non meritavamo di vincere questa partita. E’ stata una gara sofferta, per molti motivi”. Lo ha detto il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, in sala stampa, al termine della gara pareggiata contro la Fiorentina. Sugli infortunati “la sensazione è che Douglas Costa abbia un problema di entità superiore rispetto a Pjanic. Danilo è recuperabile, Pjanic da valutare mentre Douglas Costa, a sensazione, resterà fuori qualche partita”.

“E’ stata una partita non di alto livello dal punto di vista tecnico, situazione complicatissima con tutte le sostituzioni usate per infortuni, tre cambi con giocatori freschi sarebbero stati importanti – aveva spiegato Sarri in precedenza a Sky Sport -. Dobbiamo crescere molto dal punto di vista qualitativo e tattico, anche un aspetto fisico che abbiamo pagato. Adesso giocare alle 15.00 o alle 20.45 cambia, fa troppo caldo, comunque non siamo stati bravi a portare la partita sul pulito” (fonti Ansa e La Gazzetta dello Sport).