Contratto collettivo, aria di sciopero in A, Chiellini duro: “Se vogliono lo scontro…”

Pubblicato il 31 Agosto 2010 - 16:45 OLTRE 6 MESI FA

Giorgio Chiellini

C’è aria di sciopero, alla ripresa del campionato dopo la pausa per le nazionali. Ieri il direttivo Aic ha respinto la bozza di proposte della Lega di A per il rinnovo del contratto collettivo, e anche se la cautela è massima nella parole degli interessati, in realtà le distanze sono ampie.

”La volontà dei calciatori è di trovare una soluzione”, ha detto con diplomazia Giorgio Chiellini, dal ritiro della nazionale. ”Ieri si è riunito il direttivo del nostro sindacato: siamo per proseguire con il vecchio accordo, o per trovare una soluzione – ha aggiunto il difensore azzurro e della Juve – Non siamo per lo scontro, ma certo se loro non sono altrettanto disponibili e vogliono lo scontro, sarà scontro”.