Coppa del Re, Real Madrid escluso per caso Cheryshev

di Aldo Pirrone
Pubblicato il 4 Dicembre 2015 20:42 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2015 20:43

Cheryshev

Benitez e Cheryshev nella foto LaPresse

MADRID, SPAGNA – Non c’è pace per il Real Madrid di Rafa Benitez che è stato escluso dalla coppa del Re per aver mandato in campo nei sedicesimi di finale contro il Cadice il russo Denis Cheryshev, che avrebbe dovuto scontare una giornata di squalifica comminatagli la scorsa stagione quando militava nel Villarreal e per un nuovo ‘caso’ che rischia di minare il già traballante rapporto tra il tecnico e la squadra con la mancata convocazione di Marcelo per il match di sabato con il Getafe alla quale il brasiliano ha risposto con un tweet nel quale, a fine allenamento si dice ”totalmente recuperato e disponibile”.

Il giudice sportivo della Liga, Francisco Rubio Sanchez, ha emesso la sentenza, accogliendo il ricorso del Cadice e non ritenendo sufficiente la linea difensiva del club merengue che si era appellato all’articolo 41 del codice di disciplina: il presidente del club merengue Florentino Perez ha sostenuto ieri, in una conferenza stampa, che il Real non era stato informato della sanzione inflitta l’anno scorso al giocatore russo e che quindi aveva agito in buona fede e che, dal terzo turno in poi le sanzioni vengono condonate.

Il giudice sportivo Rubio non ha accettato la linea difensiva merengue e ha così escluso il Real e ammesso agli ottavi il Cadice che aveva perso 3-1 la partita di andata con il Real, nella quale, Cheryshev aveva segnato il primo gol dei blancos.

Ora il Real Madrid ricorrerà in appello contro la sanzione emessa dal giudice sportivo della Liga, come aveva preannunciato ieri il presidente dei blancos, Perez. in caso di esito negativo, in ultima istanza il Real si potrebbe rivolgere al Tad, il tribunale amministrativo dello sport, ultimo organismo sportivo dell’ordinamento giuridico spagnolo.

Tra sconfitte, carte bollate, insofferenze all’interno dello spogliatoio, il matrimonio tra Benitez e il Real è sempre più in bilico.