Coppa Italia, Mazzarri fa mea culpa: “Troppo presto per mettere Vargas”

Pubblicato il 13 Gennaio 2012 0:55 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2012 1:25

NAPOLI, 13 GEN – Fa il mea culpa il tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, al termine del match di Coppa Italia contro il Cesena.

''Devo fare il mea culpa – ha spiegato l'allenatore. Ho sbagliato io, preso dall'entusiasmo ha inserito Vargas troppo presto e mi assumo le responsabilita' del brutto avvio di oggi. Non dovevo farmi prendere dall'entusiasmo che ho respirato e dovevo mandare il ragazzo in campo quando ero sicuro che aveva assimilato i meccanismi giusti. Questa volta ha preparato la gara in modo lieve ed anche i giocatori che giocano sempre sono scesi in campo in un certo modo, la squadra era contratta, non era aggressiva sul recupero palla. Domani dovro' lavorare su questa gara, non possiamo permetterci di affrontare cosi' gli impegni. Vargas avrei dovuto farlo entrare a 20 minuti dalla fine. L'unica cosa positiva e' che siamo stati bravi ed anche un poco fortunati a portare a casa la qualificazione''.

Intanto il tecnico secondo voci si sarebbe recato da un legale. ''Con chi parlo nel privato non devo dirlo ai giornalisti. I miei conti tutti i giorni sui giornali. Sono stanco di queste situazioni . Poi, per quello che e' successo a De Sanctis devo dire che si sta esagerando, noi dobbiamo fare calcio'', ha concluso Mazzarri.

Arrabbiato per alcuni atteggiamenti ma soddisfatto per la prestazione si e' detto il tecnico del Cesena, Daniele Arrigoni che del gol di Pandev ha spiegato che dalla sua posizione non si e' visto nulla.

''Sono arrabbiato perche' secondo me qualche atteggiamento andava fatto in maniera diverso e soddisfatto della prestazione anche perche' alla vigilia avevo dei timori – ha evidenziato il tecnico – Sono venuto con qualche ragazzo della primavera e poi anche chi gioca meno mi ha fatto vedere di poter fare parte del gruppo''.

E sulla rete di Pandev? ''Da dove ero io non si e' visto niente – ha continuato l'allenatore. E' difficile anche con le immagini capire. Se il guardalinee ha visto un gol al 100%, ha fatto bene a darlo se poi era dubbio io non l'avrei data''. E poi a chi gli ha chiesto se questa poteva essere una delle ultime sfide con la maglia del Cesena di Candreva, Arrigoni ha risposto: ''Di mercato se ne occupa la societa' ''.