Coppa Italia, Milan-Juventus 1-1: Ronaldo pareggia i conti su rigore al 90′

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Febbraio 2020 21:43 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2020 22:57
Coppa Italia, Milan-Juventus: risultato gol, Ibrahimovic Cristiano Ronaldo

Coppa Italia, Zlatan Ibrahimovic è sceso in campo dal primo minuto durante la sfida tra il suo Milan e la Juventus (foto Ansa)

MILANO – Coppa Italia, semifinali di andata. Milan-Juventus 1-1, gol: Rebic al 61′ e Cristiano Ronaldo su rigore al 90′.

La Juventus agguanta il pareggio contro il Milan al 90′ e si guadagna i favori del pronostico in vista della gara di ritorno del 4 marzo  che assegnerà un posto nella finalissima di Coppa Italia. Fino al 71′, il Milan era stato il padrone del campo. Aveva segnato un gol con Rebic ed aveva sfiorato più volte il raddoppio. Il match è cambiato con l’espulsione di Hernandez per doppia ammonizione.

Da quel momento in poi, la Juve si è gettata in avanti alla ricerca disperata del pareggio che è arrivato al 90′ grazie ad un rigore guadagnato e trasformato da Ronaldo. Calabria ha toccato il pallone con la mano su una rovesciata ravvicinata del portoghese. L’arbitro ha deciso di assegnare il calcio di rigore dopo aver consultato il var. Il Milan si presenterà alla gara di ritorno senza Ibrahimovic (ammonito), Hernandez (espulso per doppia ammonizione) e Castillejo (ammonito), erano diffidati e sono stati tutti sanzionati dall’arbitro. 

Coppa Italia, Milan-Juventus 1-1: Ronaldo impatta il match al 90′ su calcio di rigore.

Luci a San Siro per il penultimo atto della Coppa Italia. Il Milan ha sfidato la Juventus con Donnarumma G.; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessiè, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Rebic e Ibrahimovic. Sarri ha risposto a Pioli con Buffon; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Ramsey, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala e Ronaldo.

Il Milan è andato subito vicino al gol. Al 2′, il destro di Kessie è uscito di poco mentre al 5′ Buffon ha dovuto mettere i pugni su una conclusione a rete molto potente di Theo Hernandez. Al 22′, un’altra occasione da gol per i padroni di casa. Il tiro di Calabria è stato deviato in calcio d’angolo con bravura da Buffon. 

Al 28′, Bonucci ha perso una brutta palla, Ibrahimovic ha servito Rebic ma l’attaccante croato ha sprecato un’ottima occasione da gol calciando centralmente. Buffon ha bloccato la sua conclusione a rete in due tempi.

La 36′, la Juve ha sfiorato il gol con Cuadrado. Il tiro del colombiano è stato respinto da Donnarumma, Kessie ha spazzato via il pallone prima che arrivasse un avversario. La prima frazione di gioco è terminata sul risultato di zero a zero. 

Milan in vantaggio al 61′. Cross di Calhanoglu, Ibra non ci arriva per un soffio ma sulla palla giunge Rebic che batte Buffon con un bel destro. Al 66′, la Juve ha chiesto il rigore per una sbracciata di Rebic ai danni di Cuadrado ma né l’arbitro, né gli assistenti nella stanza del var, hanno deciso di assegnarlo. 

Al 71′, Theo Hernandez è stato espulso per doppia ammonizione in seguito ad un fallo ai danni di Paulo Dybala. Anche Ibrahimovic e Castillejo salteranno la semifinale di ritorno perché sono stati ammoniti ed erano diffidati.

All’88’, l’arbitro ha concesso il rigore alla Juventus, dopo aver consultato il var, per il fallo di mano di Calabria, che è stato anche ammonito, sulla rovesciata di Cristiano Ronaldo. Dagli undici metri, non ha sbagliato Cristiano Ronaldo. La gara di andata è terminata sul punteggio di 1-1.