Coppa Italia, Salvatore Giglio non ammesso allo stadio: sit-in e sciopero della fame del fotografo della Juve

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2020 9:37 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2020 9:37
salvatore giglio

Coppa Italia, Salvatore Giglio non ammesso allo stadio: sit-in e sciopero della fame del fotografo della Juve (nella foto Facebook d’archivio, Giglio allo stadio)

ROMA – Coppa Italia, Salvatore Giglio non ammesso.

Nello stadio post-coronavirus, alla semifinale di Coppa Italia sono ammesse solo 300 persone.

Tra queste ci sono soltanto dieci fotografi pronti ad immortalare Juventus-Milan: tra loro non c’è però Salvatore Giglio, il fotografo che non si è perso una partita della Juventus negli ultimi 44 anni.

Giglio non ci sta e decide di fare lo sciopero della fame e un sit-in fuori lo stadio durante la partita. Il fotografo spiega:

“Tra questi dieci fotografi sono quattro i freelance, alcuni probabilmente non sono mai entrati su un campo da calcio. Io invece dopo 44 anni al seguito della Juve in ogni parte del mondo, mi sono visto respingere la richiesta d’accredito” spiega Giglio, un simbolo del racconto juventino.

Fino alla partita di Coppa Italia tra Juve e Milan c’era sempre stato.

Per questo ha deciso di protestare con un sit-in fuori dallo Stadium durante la partita ed uno sciopero della fame.

Giglio vorrebbe incontrare Andrea Agnelli per un confronto diretto: “Ho bisogno di parlare con lui di persona, c’è qualcosa di strano, che non capisco, che non riesco ad accettare”.

L’ultimo libro pubblicato da Giglio è del 2019, ha in copertina Cristiano Ronaldo e Michel Platini, si intitola “La favola della Juventus”.

“Sono 44 anni che seguo la Juventus in tutto il mondo. Per 24 anni come fotografo ufficiale e dopo come libero professionista. Dopo aver dedicato Amore e Passione a questa società mi viene vietato il diritto al lavoro non accreditandomi per la partita Juventus-Milan. Da questa sera per protesta contro le istituzioni del calcio inizio lo sciopero della fame” (fonte: Calciomercato.com).