Coppa Italia, Torino elimina Cesena e sfiderà Juventus

di Aldo Pirrone
Pubblicato il 1 Dicembre 2015 23:22 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2015 23:23

Coppa Italia, Torino elimina Cesena e sfiderà Juventus

Lopez esulta nella foto LaPresse

TORINO, STADIO OLIMPICO – Il Torino liquida 4-1 il Cesena e si qualifica per gli ottavi di Coppa Italia, dove fra due settimane sfiderà la Juventus.

Un bel traguardo, per i granata, che fa bene anche alla competizione: il derby della Mole mancava dal 1993, anno in cui per l’ultima volta il Toro alzò il trofeo. Di Gazzi, Moretti, Maxi Lopez e Benassi il poker vincente, mentre il gol della bandiera per gli emiliani lo ha realizzato Cascione.

É bastato poco ai granata, in vantaggio già dopo 3′, per avere la meglio dei romagnoli, all’Olimpico senza lo spirito necessario a una cadetta per mettere in difficoltà una squadra di Serie A: pur dando ampio spazio ai giocatori meno impiegati, Ventura ha schierato un Toro vivace, capace di mettere subito al sicuro la qualificazione.

I granata sbloccano il risultato con un tiro di Gazzi, bravo a trovarsi al posto giusto nel ribattere in rete una parata di Agliardi su tiro di Martinez. Il raddoppio arriva pochi giri di lancetta dopo, ancora con Gazzi protagonista: il centrocampista granata stacca di testa sugli sviluppi di un angolo, impegnando Agliardi: il guizzo di Moretti porta il punteggio sul 2-0, rendendo in discesa la partita della squadra di Ventura. Con il passaggio del turno in tasca, l’obiettivo diventa coinvolgere Martinez, cercato dai compagni, come al 17′, quando tra l’attaccante venezuelano e il gol si oppone casualmente Maxi Lopez.

I padroni di casa chiudono la partita dopo il riposo: il triangolo Maxi Lopez-Martinez libera l’attaccante argentino sulla sinistra, che con il destro a giro supera Agliardi firmando il 3-0. Il gol di Cascione accorcia le distanze, Benassi firma dalla distanza il 4-1, stesso punteggio con cui i granata superarono il turno precedente con il Pescara.

Gli ultimi minuti di partita registrano l’esordio tra i granata del difensore ucraino Pryyma e poco più: il Torino conquista gli ottavi di finale e il derby con la Juventus, mentre per il Cesena si chiude l’avventura in Coppa Italia con una sconfitta che non oscura quanto di buono la squadra di Drago sta mostrando in campionato.