Cori razzisti in treno, il Chelsea fa arrestare un tifoso

Pubblicato il 23 Gennaio 2012 18:02 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2012 18:11

ROMA, 23 GEN – Un tifoso del Chelsea di 48 anni, di cui non e' stata resa nota l'identita', e' stato arrestato per aver intonato canti razzisti sul treno che riportava a Londra i tifosi dei 'Blues' andati al seguito della loro squadra a Norwich.

A renderlo noto, secondo quanto riferisce la Bbc sul proprio sito, e' stata la polizia ferroviaria britannica, Btp, precisando che sono in corso indagini anche su altre persone. L'uomo, secondo ha precisato un portavoce della polizia, e' stato arrestato ''sabato scorso alle otto e venti di sera. E' stato preso nella stazione di Liverpool street, dopo che aveva intonato cori razzisti, in particolare verso una donna di colore''. L'uomo, ha precisato la Btp, si trova tuttora in stato di fermo.

A chiedere provvedimenti contro i suoi stessi tifosi era stato il Chelsea, che con un comunicato sul proprio sito aveva stigmatizzato il comportamento di ''un piccolo gruppo di fan'' che spesso si lasciano andare a comportamenti razzisti ''che non sono piu' tollerati''. ''Stiamo collaborando con le forze dell'ordine – aveva fatto sapere il club londinese – affinche' vengano individuati i responsabili, e chiederemo che vengano preso i provvedimenti piu' severi se le accuse nei loro confronti risulteranno fondate''.