Coronavirus, Aleksandar Prijovic (ex Parma) viola la quarantena: tre mesi di reclusione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Aprile 2020 17:06 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2020 17:06
Coronavirus, Aleksandar Prijovic (ex Parma) viola la quarantena: tre mesi di reclusione

Coronavirus, Aleksandar Prijovic (ex Parma) viola la quarantena: tre mesi di reclusione (fermo immagine da YouTube)

BELGRADO (SERBIA) – Aleksandar Prijovic, ex calciatore del Parma, è stato arrestato a Belgrado e condannato a tre mesi di reclusione per aver violato la quarantena da coronavirus.

Come scrive sportmediaset.mediaset.it, la polizia ha arrestato Prijovic e altre 19 persone per essersi radunate in un bar della hall di hotel a Belgrado venerdì scorso violato le normative che impongono di non uscire di casa dalle 17 alle 5 del mattino.

Come prosegue sportmediaset.mediaset.it, è il secondo calciatore serbo ad essere sorpreso a violare gli ordini di rimanere a casa dopo che l’attaccante del Real Madrid, Luka Jovic ha infranto il decreto di emergenza quando ha partecipato alla festa di compleanno della sua ragazza in un bar di Belgrado il mese scorso. Coloro che violano le misure restrittive rischiano fino a tre anni di reclusione.

Aleksandar Prijovic non è l’unico ad aver violato la quarantena, l’incredibile gaffe di Walker del Manchester City…

Aleksandar Prijovic non è l’unico calciatore ad aver violato il coronavirus in tutto il mondo, se ci spostiamo in Inghilterra, possiamo imbatterci nell’incredibile storia di Kyle Walker.

Il calciatore del Manchester City ha lanciato numerosi appelli sui social network per invitare i suoi due milioni di follower a restare a casa durante questo periodo di quarantena da coronavirus, poi è stato sanzionato dal suo club per aver organizzato un festino all’interno della sua villa con compagni di squadra e prostitute.(fonte sportmediaset.mediaset.it).