Coronavirus, le novità per i calciatori della Roma: doccia in camera e non si pranzerà più insieme

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Aprile 2020 17:45 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2020 17:45
Coronavirus, le novità per i calciatori della Roma: doccia in camera e non si pranzerà più insieme

Coronavirus, le novità per i calciatori della Roma: doccia in camera e non si pranzerà più insieme (foto Ansa)

ROMA- La Roma, così come le altre società di Serie A, si sta preparando per la ripresa degli allenamenti fissata dopo il 4 maggio.

Questi allenamenti dovranno essere svolti in sicurezza quindi Trigoria verrà utilizzata in funzione anti coronavirus.

Stando a quanto scrive Chiara Zucchelli su gazzetta.it, i giallorossi dovrebbero copiare il “modello tedesco“. 

Ovvero i calciatori dovrebbero allenarsi a gruppi di 6, massimo 7, persone. Non verranno più svolti allenamenti di gruppo come avveniva in una situazione di normalità.

Dato che i calciatori si alleneranno in fasce orarie diverse, è stato abolito il pranzo di squadra, usanza alla quale teneva moltissimo mister Fonseca. 

Fonseca teneva al pranzo di gruppo per rendere più solido lo spogliatoio ma ai tempi del coronavirus non è ovviamente possibile.

Già lo spogliatoio, posto che non verrà più utilizzato! Non fino a quando ci sarà ancora la minaccia del coronavirus

Ogni calciatore avrà a disposizione una stanza personalizzata.

In questa stanza dovrà cambiarsi, prima e dopo l’allenamento, e dovrà farsi la doccia in totale solitudine per non avere contatti ravvicinati con il resto della squadra.

Anche durante gli allenamenti i calciatori cercheranno di mantenere la distanza di sicurezza concentrandosi soprattutto su test atletici ed esercitazioni tattiche.

Come detto, i calciatori non pranzeranno più insieme ma potranno consumare degli snack, in totale solitudine, prima e dopo la seduta di allenamento.