Coronavirus, cancellato il torneo di tennis di Wimbledon: è la prima volta dal 1945

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Aprile 2020 17:40 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2020 17:40
Coronavirus, cancellato il torneo di tennis di Wimbledon: è la prima volta dal 1945

Coronavirus, cancellato il torneo di tennis di Wimbledon: è la prima volta dal 1945 (foto Ansa)

WIMBLEDON (INGHILTERRA) – Il torneo di tennis di Wimbledon, in programma dal 29 giugno al 12 luglio, è stato cancellato a causa dell’epidemia di coronavirus Covid-19, è la prima volta dal 1945.

Lo hanno dichiarato gli organizzatori in una nota. Si tratta della prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale che viene cancellata un’edizione del torneo sui campi d’erba londinesi.

Inoltre, Atp e Wta hanno annunciato che i circuiti di tennis professionistici maschili e femminili rimarranno sospesi fino al 13 luglio, l’intera stagione dei tornei di campo.

Il mese scorso, un altro torneo del Grande Slam, Roland-Garros, in programma tra fine maggio e inizio giugno, è stato rinviato.

Sinner, nuovo fenomeno del tennis italiano: “Sogno di battere Federer a Wimbledon”.

“La finale dello Slam che mi piacerebbe giocare è quella degli US Open perché finora, tra tutti gli slam che ho giocato, tranne il Roland Garros, ha il campo che mi piace di più” dice il talento del tennis italiano Sinner ai microfoni di  Sky sport.

“La palla rimbalza più alta e potrebbe aiutare il mio gioco – ha spiegato il numero 73 del ranking -. Sull’erba devo ancora capire bene come giocare, mentre in Australia ho giocato in condizioni strane, c’era tanto vento, però potrebbe piacermi. L’avversario della finale? Va bene tutto”.

    Parlando di Wimbledon, che quest’anno è stato cancellato a causa della pandemia da coronavirus,   Sinner spiega:

“Sarà molto emozionante la mia prima volta sul centrale perché lì si sente molto di più la storia del tennis.
    Se dovessi scegliere un giocatore da affrontare sceglierei Federer perché è il migliore che puoi incontrare sull’erba e se lo batti puoi vincere il torneo”. 

(fonti AGI e Sky Sport).