Coronavirus, Champions e Europa League: Valencia-Atalanta, Roma-Siviglia, Juventus-Lione e Inter-Getafe, tutte a porte chiuse

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 5 Marzo 2020 13:21 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2020 13:21
Coronavirus, Champions e Europa League: Valencia-Atalanta, Roma-Siviglia, Juventus-Lione e Inter-Getafe, tutte a porte chiuse

Coronavirus, Champions e Europa League: Valencia-Atalanta, Roma-Siviglia, Juventus-Lione e Inter-Getafe, tutte a porte chiuse (Ilicic e Gomez nella foto Ansa)

ROMA – Non solo la Serie A, anche diverse partite di Champions e Europa League verranno disputate a porte chiuse per l’allarme coronavirus. Si tratta nello specifico di Valencia-Atalanta e Juventus-Lione di Champions League e di Roma-Siviglia e Inter-Getafe di Europa League. 

Le sfide di Atalanta e Juventus sono valide per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League, Inter-Getafe è valida per l’andata degli ottavi di finale di Europa League, Roma-Siviglia è valida invece per il ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Non sono state ancora prese decisioni su Siviglia-Roma, andata degli ottavi di finale di Europa League. 

Coronavirus, il comunicato dell’Atalanta: la gara contro il Valencia a porte chiuse. 

In considerazione della recente decisione emessa dalla Consellería de Sanidad de la Comunidad Valenciana (Ministero della Salute di Valencia) e del comunicato della Federazione Spagnola, la Uefa conferma che la partita Valencia-Atalanta, valida quale ritorno degli Ottavi di finale di Uefa Champions League, si potrà disputare come da programma (in termini di data, orario di inizio e sede), ma dovrà svolgersi a porte chiuse, vale a dire che nessun possessore di biglietto (acquistato sia dal club di casa, sia dal club in trasferta che tramite la UEFA) sarà autorizzato ad assistere alla partita.