Coronavirus, Commisso lancia l’allarme: “Fiorentina con dieci tesserati contagiati”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2020 15:00 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2020 15:00
Coronavirus, Commisso lancia l'allarme: "Fiorentina con dieci tesserati contagiati"

Coronavirus, Commisso lancia l’allarme: “Fiorentina con dieci tesserati contagiati” (foto Ansa)

FIRENZE – Emergenza coronavirus in casa Fiorentina. A lanciare l’allarme è il patron americano Rocco Commisso nel corso di una intervista rilasciata a Sky Sport. 

Commisso ha svelato che la Fiorentina ha tre membri dello staff in ospedale più altri sette calciatori infettati dal coronavirus che si trovano in uno stato di isolamento domestico. 

Riportiamo di seguito, le dichiarazioni rilasciate da Rocco Commisso a Sky Sport. 

“Abbiamo tre membri del personale in ospedale e altri che sono contaminati e restano a casa, per un totale di 8-10 casi positivi. Ho parlato con (allenatore Beppe) Iachini, Barone, con i ragazzi che hanno catturato il virus e tutti i giocatori. Sanno che sono al loro fianco e se dipendesse da me, sarei già a Firenze per sostenerli, ma sfortunatamente non mi è permesso viaggiare”.

“I nostri calciatori al momento stanno bene, chi è risultato positivo al virus ha avuto qualche sintomo ma fortunatamente è sparito in poco tempo”.

Così Giuseppe Iachini parlando all’ANSA sulla situazione di grande emergenza per il Paese e sulle condizioni di Dusan Vlahovic, German Pezzella e Patrick Cutrone risultati positivi al COVID-19 insieme al medico sociale Luca Pengue e al fisioterapista Stefano Dainelli.
   
”E’ sicuramente un momento molto complicato per tutti – ha aggiunto il tecnico della Fiorentina – Normale avere preoccupazione ma io ho anche fiducia: se tutti faremo il nostro dovere riusciremo a venirne presto fuori.

Sono fiero di quanto sta facendo il mio club con la campagna ‘Forza e Cuore’ per raccogliere fondi, un’iniziativa che mostra quanto il presidente Commisso tenga all’Italia e a Firenze”. (fonte ANSA).