Coronavirus, il distanziamento sociale spiegato con i dribbling di Jadon Sancho

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 31 Marzo 2020 18:20 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2020 18:20
Coronavirus, distanziamento sociale dribbling Jadon Sancho YouTube

Coronavirus, il distanziamento sociale spiegato con i dribbling di Jadon Sancho (fermo immagine da video YouTube)

DORTMUND (GERMANIA) – Il coronavirus spiegato dal Borussia Dortmund.
La società tedesca ha utilizzato un video con i dribbling di Jadon Sancho per spiegare il distanziamento sociale.

Per non rischiare il contagio, bisogna restare ad un metro di distanza dal nostro interlocutore. 

Il Borussia Dortmund suggerisce di fare come Sancho che con i suoi dribbling tiene sempre a distanza gli avversari. 

Il gioiello del club tedesco è praticamente imprendibile come si può vedere dal video di YouTube in fondo all’articolo.

Sancho è nato a Londra da genitori trinidadiani. E’ Considerato uno dei talenti più promettenti del calcio mondiale, gioca prevalentemente come ala destra e possiede una buona velocità.

Abile nel dribbling e nelle ripartenze in contropiede, si dimostra inoltre un abile assist-man per i suoi compagni; è soprannominato The Rocket (in italiano il razzo).

Nel 2017 è stato inserito nella lista dei migliori sessanta calciatori nati nel 2000 stilata da The Guardian.

Sancho si è formato calcisticamente in Inghilterra tra Watford e Manchester City ma non è mai riuscito a debuttare in Premier League. 

Tre anni fa, nel 2017, è stato acquistato dal Borussia Dortmund per otto milioni di euro. Con i gialloneri ha segnato 31 gol in 82 partite. 

Grazie a questo fantastiche prestazioni in Germania, è diventato un titolare della Nazionale Inglese. Con l’Inghilterra ha giocato complessivamente undici partite segnando due gol (video YouTube).