Coronavirus, Dybala durante diretta Instagram con Del Piero: “Io sono stato peggio di Oriana”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Aprile 2020 14:08 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2020 14:08
Coronavirus, Dybala durante diretta Instagram con Del Piero: "Io sono stato peggio di Oriana"

Coronavirus, Dybala durante diretta Instagram con Del Piero: “Io sono stato peggio di Oriana” (fermo immagine Sky Sport)

TORINO – Due numeri 10 della Juventus del passato e del presente a confronto su Instagram, Paulo Dybala e Alessandro Del Piero.

 

    “Io e Oriana (la fidanzata, ndr) siamo rimasti a Torino, aspettiamo che passi tutto – dice l’argentino, positivo al coronavirus -.

Abbiamo avuto qualche sintomo, non fortissimi ma io un po’ più rispetto a Oriana: i miei sono stati più lunghi, ma sono sempre stato tranquillo. Sto aspettando i risultati del test, stiamo molto meglio”.

“Io sono a Los Angeles, oggi piove ma stiamo tutti bene – aggiunge l’ex bianconero -: sto tanto con i miei bambini”.  

Coronavirus, Oriana Sabatini: “Sono nuovamente positiva”.

Oriana si è sfogata sui suoi canali social, è nuovamente positiva al coronavirus:

“Il 21 io e Paulo siamo risultati positivi, 3 giorni dopo ero negativa e ieri ancora positiva. Non so come funziona e perché in cosi pochi giorni le cose sono cambiate. Forse era un falso negativo. Questo dimostra quanto poco sappiamo riguardo questo virus”.

Pochi giorni prima, Osvaldo Sabatini, noto attore sudamericano e papà di Oriana, aveva rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni della Gazzetta dello Sport.

“Sono stati giorni durissimi, sentivamo brutte notizie dall’Italia già prima e, appena saputo della positività di Oriana e Paulo, la preoccupazione è diventata enorme: so che sono giovani e forti, ma l’incertezza ti distrugge e la lontananza non aiuta. Avrei preso il primo aereo per darle supporto morale, ma è vietato.

Come sto adesso? Io un filo più calmo, ma ancora preoccupato. In attesa del risultato di Paulo, Oriana è negativa al secondo test ma, finché non c’è il terzo tampone che riconfermi la negatività, non possono rilassarmi. La Juve li assiste in tutto, ormai stanno abbastanza bene, ma si sa così poco del virus…” (fonti Ansa e gazzetta.it).