Coronavirus, Fellaini è stato dimesso dopo tre settimane di ospedale in Cina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Aprile 2020 18:45 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2020 18:45
Coronavirus, Fellaini dimesso dopo tre settimane di ospedale in Cina

Coronavirus, Fellaini è stato dimesso dopo tre settimane di ospedale in Cina (foto Ansa)

PECHINO (CINA) – Marouane Fellaini, primo e finora unico   giocatore della Super League cinese ad essere risultato positivo al coronavirus, è stato dimesso dall’ospedale in cui era ricoverato, dopo tre settimane di degenza.

Lo ha reso noto lo Shandong Luneng, suo club con cui il calciatore belga ha un contratto ancora per un anno.

Ora Fellaini, che è guarito, dovrà stare 14 giorni in quarantena come previsto dal protocollo, prima di poter prendere in considerazione l’idea di tornare ad allenarsi.

Fellaini, la sua carriera in pillole.

Fellaini è un calciatore con una fisicità imponente, uno dei migliori al mondo nel gioco aereo, la maggior parte dei suoi goal sono stati di testa(70%) dunque un buon finalizzatore, in possesso di una buona tecnica di base abile con entrambi i piedi, viene spesso impiegato come centrocampista centrale.

A volte è stato schierato anche come difensore centrale, trequartista o prima punta, soprattutto durante la sua esperienza all’Everton.

Nel corso della sua carriera, Fellaini ha giocato con quattro club diversi. Ha iniziato in patria, nello Standard Liegi, poi ha giocato in Inghilterra tra Everton e Manchester United. 

Dal 2019, gioca nel campionato cinese con la maglia dello Shandong Luneng. E’ un pilastro della Nazionale Belga di Calcio (fonti Ansa e Wikipedia).