Coronavirus, Figc chiede al governo partite a porte chiuse: serie A ma anche Europa League

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Febbraio 2020 19:49 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2020 19:49
Coronavirus, Figc chiede al governo partite a porte chiuse: serie A ma anche Europa League

Coronavirus, Figc chiede al governo partite a porte chiuse: serie A ma anche Europa League (nella foto Ansa, Gabriele Gravina)

ROMA  –  Partite di calcio di serie A a porte chiuse: lo chiede la Federcalcio al governo, al fine di salvaguardare la competizione sportiva dal rischio coronavirus. 

Il presidente federale Gabriele Gravina, a seguito della riunione della task force medica convocata lunedì mattina in Figc per coordinare l’attività del Club Italia e l’attività agonistica nazionale, ha annunciato di aver inviato una richiesta ufficiale al Governo, nella quale la Federcalcio ha espresso anche la preoccupazione per l’eventuale chiusura degli impianti sportivi “perché abbiamo l’esigenza – ha sottolineato – di far allenare le squadre e c’è il rischio che si blocchi l’attività di preparazione”.

La Figc, inoltre, si è fatta promotrice della richiesta di far disputare a porte chiuse anche la partita di Europa League Inter-Ludogrets di giovedì prossimo: “Abbiamo inviato una richiesta ufficiale al ministro Speranza, che può essere il nostro interlocutore di riferimento – ha dichiarato il presidente Gravina durante la conferenza stampa – per giocare la sfida dell’Inter di giovedì in Europa League con il Ludogorets a porte chiuse e attendiamo riscontro che ci è già stato preannunciato positivo. Per quanto riguarda la serie A, ferma restando l’indipendenza delle Leghe, credo che già domenica ci saranno le partite a porte chiuse: entro stasera dovremmo avere una risposta da parte del Governo per quanto riguarda le partite da disputare nelle regioni coinvolte. Abbiamo chiesto di coordinare al massimo tutte le ordinanze a livello locale”.

Per quanto concerne gli altri campionati, in attesa della definizione della prossima giornata da parte della Lega B, la Lega Pro ha disposto il rinvio della 9 a e 10a giornata dei gironi A e B di Serie C (il girone C si disputerà regolarmente), così come la Lega nazionale dilettanti ha deciso di rinviare la prossima giornata del campionato di Serie D (per i gironi interessati) e tutte le attività regionali per i territori interessati.

In relazione ai programmi delle Nazionali, nel periodo compreso fino all’inizio di marzo, sono stati sospesi gli stage in programma (Under 19 maschile, Under 19 e 23 femminile), mentre prosegue l’attività ufficiale internazionale. Nel dettaglio due impegni in Portogallo e uno in Spagna per le squadre femminili; la Nazionale A si radunerà giovedì 27 e partirà in serata per prendere parte all’Algarve Cup: il 4 esordio con le padrone di casa, poi altre due gare da definire il 7 e 10 o 11 marzo. L’Under 17 è partita ieri per Lisbona, dove affronterà martedì 25 e giovedì 27 due test con le pari età portoghesi. L’Under 19 dal 5 al 9 marzo sarà in Spagna per il Torneo “La Manga”, dove giocherà con Norvegia, Islanda e Svizzera.

Due le Nazionali maschili in attività in questi giorni: l’Under 16 è ad Antalya in Turchia, dove partecipa a un Torneo Uefa e ha affrontato questa mattina la Francia (2-5) e proseguirà mercoledì con la Turchia e sabato con il Paraguay. L’Under 15, in ritiro a Roma da ieri sera, partirà per la Serbia, dove giocherà giovedì 27 a Stara Pazova (ore 12.00). Infine, l’Under 19 Futsal, da ieri in ritiro a Monfalcone, affronterà oggi pomeriggio la Slovenia a Skofije (18.30).

Tra le decisioni prese oggi dal Consiglio della Federcalcio riunito lunedì 24 febbraio a Roma, la nomina avvenuta all’unanimità del presidente della Lega Serie A di calcio, Paolo Dal Pino, a vicepresidente della Figc. Il presidente Gabriele Gravina, inoltre, ha annunciato l’intenzione di collocare l’Assemblea elettiva per il nuovo quadriennio nel mese di marzo del 2021, entro il giorno 15 come previsto dallo statuto della Federcalcio. (Fonte: Agi)