Coronavirus, Fonseca: “Non capisco il ‘no’ agli allenamenti. La Roma può aiutare la gente a dimenticare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2020 17:23 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2020 17:23
Coronavirus, Fonseca: “Non capisco il ‘no’ agli allenamenti. La Roma può aiutare la gente a dimenticare”

Coronavirus, Fonseca: “Non capisco il ‘no’ agli allenamenti. La Roma può aiutare la gente a dimenticare” (foto Ansa)

ROMA – Paulo Fonseca richiede a gran voce la ripresa degli allenamenti e del campionato di calcio.

Secondo il tecnico portoghese, il centro sportivo di Trigoria permette ai giocatori di allenarsi nel rispetto delle norme anti coronavirus.

Le dichiarazioni rilasciate da Fonseca a Teleradiostereo sono riportate da forzaroma.info.

Riprendere gli allenamenti? Dico di sì.

Non riesco a capire perché si può correre in un parco pieno di persone e invece non ci si può allenare a Trigoria, dove ci sono tutte le possibilità di lavorare in sicurezza.

Abbiamo tre campi e sono più sicuri piuttosto che andare in un parco.

A Trigoria c’erano tutte le condizioni.

In questo momento è importante. In questa situazione difficile la Roma più aiutare a dimenticare il problema sociale.

Se abbiamo una squadra che fa sognare i romanisti, la città può essere allegra dimenticando il vero problema che abbiamo in questo momento.

Qui è diverso rispetto ai posti dove ho allenato, le persone sono davvero affezionate alla squadra e tutto quello che facciamo influenza i romanisti.

Se già prima ero orgoglioso adesso lo sono ancora di più perché la Roma ha fatto un grande lavoro sociale.

Questo mostra il legame tra le persone e la squadra, questo è più importante dei risultati”.