Coronavirus, Juve-Inter e altre 4 partite rinviate a maggio. Il giornalista Fabio Ravezzani: “Campionato a rischio?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Febbraio 2020 15:05 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2020 15:05
Coronavirus, Ansa

Coronavirus, Juve-Inter e altre 4 partite rinviate a maggio. Il giornalista Fabio Ravezzani: “Campionato a rischio?” (foto d’archivio Ansa)

ROMA – La Lega di Serie A ha deciso che saranno rinviate al 13 maggio le cinque partite che si sarebbero dovute giocare a porte chiuse per l’emergenza coronavirus, prima fra tutte la sfida scudetto Juventus-Inter.

Parliamo di Juventus-Inter, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia, Udinese-Fiorentina. La data di recupero di queste cinque partite è fissata per il giorno mercoledì 13 maggio 2020. 

Una decisione, quella della Lega, che non è piaciuta a tutti soprattutto per la gestione della situazione.

“Il rinvio a maggio di Juve-Inter per via dell’emergenza coronavirus? La decisione – dice l’amministratore delegato dell’Inter Beppe Marotta – è stata presa dalla Lega. Come cittadino dico che la situazione è di emergenza, dobbiamo avere rispetto della tutela della salute . Ma da dirigente sono preoccupato, se il blocco fosse confermato fino all’8 marzo come gestiremo Atalanta-Lazio e Inter-Sassuolo? Tutto poteva essere gestito meglio”.

Il giornalista di Tele Lombardia Fabio Ravezzani poi lancia il dubbio su Twitter:

“Se vogliamo essere del tutto sinceri, con questo aumento esponenziale di contagiati, prima o poi ne troveremo uno anche nelle sfera dei club di serie A. Dopodiché c’è il rischio concreto che il campionato si fermi del tutto. Spero di no, ma lo scenario non è impossibile”.

Fonte: Twitter, Sport Mediaset, Sport Virgilio.