Coronavirus, Juventus mette in quarantena 121 persone

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Marzo 2020 20:29 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 20:29
Coronavirus, Juventus mette in quarantena 121 persone

Coronavirus, Juventus mette in quarantena 121 persone

TORINO – La Juventus combatte il coronavirus mettendo in quarantena ben 121 tesserati dopo la notizia della positività di Daniele Rugani (che per fortuna sta bene).

LA NOTA della Juventus su Daniele Rugani – «Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico.

Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui».

La NOTA  della Juventus sui tesserati messi in quarantena – “Si specifica che 121 persone, fra calciatori, membri dello staff, dirigenti, accompagnatori e dipendenti di Juventus stanno osservando un periodo di isolamento domiciliare volontario – si legge in un comunicato del club – in osservanza a quanto richiesto dalle autorità sanitarie in base alle disposizioni attualmente vigenti”.

Dopo la positività di Daniele Rugani, la Uefa, che ha deciso di non sospendere né la Champions League, né l’Europa League, ha deciso di rinviare la partita di Champions League tra la Juventus ed il Lione. 

La gara di andata era stata disputata in Francia ed era stata vinta dalla squadra di Rudi Garcia con il risultato di uno a zero.

E’ stata rinviata a data da destinarsi anche la partita di Champions League tra Real Madrid e Manchester City perché il club spagnolo è in quarantena dopo la positività di un giocatore di basket che si era allenato nel centro sportivo dei blancos.