Coronavirus, Lapo Elkann attacca Cobolli Gigli: “Invece di criticare Cristiano Ronaldo, prenda esempio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2020 20:00 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2020 19:14
Coronavirus, Lapo Elkann attacca Cobolli Gigli: "Invece di criticare Cristiano Ronaldo, prenda esempio"

Coronavirus, Lapo Elkann attacca Cobolli Gigli: “Invece di criticare Cristiano Ronaldo, prenda esempio” (foto Ansa)

TORINO – Lapo Elkann scatenato sui social network. Il maggior azionista di Italia Independent Group, si è esposto a difesa della Juventus: prima ha attaccato Lotito, poi Cobolli Gigli

Andiamo con ordine, iniziando da Lapo contro Lotito. Poche ore prima del suo tweet, il patron della Lazio aveva litigato con Andrea Agnelli sulla possibile ripresa del campionato di Serie A. 

Secondo Lotito, ci sarebbero le basi per riniziare al più presto. Il presidente della Lazio si fa forte sulle statistiche che indicherebbero una diminuzione dei contagi da coronavirus nel nostro Paese. 

Agnelli lo ha bacchettato dicendo: “Ora sei anche un virologo?!”. Poche ore dopo, Lapo ha tweettato a difesa del presidente della Juventus: “Lotito… ha una laurea in virologia o in statistica? Ci illumini. Nel mentre le ricordo che l’ottimista spesso non è altro che un pessimista male informato”.

Finita la polemica con Lotito, è iniziata quella con Cobolli Gigli. L’ex presidente della Juventus aveva criticato i bianconeri per aver permesso a Cristiano Ronaldo di rientrare a Madeira. 

“E’ tornato in Portogallo per la madre e ora si fa vedere sui social mentre prende il sole in piscina…

Non capisco perché i giocatori siano andati via dall’Italia, quando torneranno non potranno riprendere subito perché dovranno stare in quarantena.

Tutto è degenerato partendo da Cristiano Ronaldo che è partito dicendo di dover andare dalla madre e ora si fa vedere solo in piscina.

Concesso il permesso a lui, poi è stato fatto con Higuain e via via con tutti gli altri. Stile Juve o meno, non andava fatto: dovevano rimanere nell’albergo in quarantena. E anche gli interisti non sarebbero dovuti partire”.

Pronta la risposta di Lapo Elkann a difesa di Cristiano Ronaldo: 

“Caro Cobolli Gigli, CR7 fa da SEMPRE tanta beneficenza. Inoltre, Cristiano insieme a Jorge Mendes ha donato 35 posti di terapia intensiva agli ospedali di Oporto e di Lisbona.

Al posto di criticare solo per avere visibilità non le sembra opportuno prendere esempio e ringraziare CR7 e tutti quelli che stanno facendo TANTO davanti a questa emergenza? CR7, we love you”.