Coronavirus, il Manchester United ha messo Ighalo in quarantena: è stato acquistato dalla Cina

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Febbraio 2020 19:05 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2020 19:05
Coronavirus, il Manchester United ha messo Ighalo in quarantena: è stato acquistato dalla Cina

Coronavirus. Ighalo arriva dalla Cina, il Manchester United ha deciso di metterlo in quarantena (foto Ansa)

MANCHESTER (INGHILTERRA) – Odion Jude Ighalo aveva sognato un altro tipo di accoglienza a Manchester. Il calciatore nigeriano, dopo anni di gavetta, è riuscito a trasferirsi nel club dei suoi sogni ma lo United lo ha messo subito in “quarantena” per il periodo di tempo necessario e nel rispetto della profilassi sanitaria nazionale.

Coronavirus. Ighalo, avvio choc con il Manchester United: è stato messo in quarantena. 

Tutto questo perché Ighalo è arrivato in Inghilterra in prestito dai cinesi dello Shanghai Shenhua. Shanghai non ha nulla a che vedere con Wuhan, città dove si è manifestato per la prima volta il Coronavirus, ma il Manchester United ha preferito muoversi con prudenza a tutela della salute degli altri tesserati del club inglese.

In questo periodo di quarantena, Ighalo non può allenarsi con il resto della squadra, né può dormire negli stessi hotel. L’attaccante nigeriano si sta allenando da solo, in una palestra e sta dormendo in un hotel diverso rispetto a quello dove riposano gli altri componenti del club. Il bomber nigeriano potrà esordire con la maglia del Manchester United solamente al termine della profilassi sanitaria nazionale. 

Ighalo è una vecchia conoscenza del calcio italiano. Il calciatore nigeriano ha giocato nel nostro Paese con le maglie di Udinese e Cesena. Poi i Pozzo lo hanno portato in Inghilterra con il Watford. Negli ultimi anni era finito in Cina dove percepiva stipendi faraonici. Ora ha deciso di rimettersi in gioco in Europa firmando con il club dei suoi sogni, il Manchester United.