Un’altra ‘vittima’ del coronavirus, la maratona di New York è stata cancellata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2020 17:48 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2020 17:48
Maratona di New York cancellata per il coronavirus

Un’altra ‘vittima’ del coronavirus, la maratona di New York è stata cancellata (foto archivio Ansa)

NEW YORK (STATI UNITI) – La maratona di New York, la più grande al mondo, è stata cancellata a causa del coronavirus.

Quest’anno sarebbe stata la sua cinquantesima edizione.

La maratona attrae ogni anno circa 50.000 corridori, 10.000 volontari e un milione di fan lungo le strade della città.

La maratona di New York è una corsa annuale di 42 195 metri che si snoda attraverso i cinque grandi distretti della città di New York.

È la maratona più partecipata al mondo, con i suoi 43 545 atleti arrivati al traguardo nel 2009.

È una delle più importanti corse degli Stati Uniti d’America e fa parte delle World Marathon Majors.

Coronavirus. Niente maratona di New York ma andiamo a scoprire chi sono gli organizzatori dell’evento.

La corsa è organizzata dal NYRR (New York Road Runners) e si corre ogni anno dal 1970.

L’evento si tiene ogni prima domenica di novembre e attrae sia gli atleti professionisti che quelli amatoriali, provenienti da tutto il mondo.

Per quanto riguarda questi ultimi, a causa della grande popolarità dell’evento, la partecipazione è limitata a solo una parte delle 100 000 richieste che pervengono ogni anno.

La scelta dei partecipanti avviene tramite una lotteria, ma privilegiando comunque gli atleti che hanno già partecipato o quelli in possesso di un tempo di qualifica eccellente.

Secondo gli organizzatori, si calcola che complessivamente abbiano preso parte alle 40 edizioni della Maratona di New York circa 700 000 persone (fonti Ansa e Wikipedia).