Coronavirus, è morto Lorenzo Sanz: è stato presidente del Real Madrid

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Marzo 2020 13:25 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2020 13:30
Coronavirus, è morto Lorenzo Sanz: è stato presidente del Real Madrid

Coronavirus, è morto Lorenzo Sanz: è stato presidente del Real Madrid (foto Ansa)

MADRID (SPAGNA) – L’ex presidente del Real Madrid, Lorenzo Sanz, è morto oggi nella capitale spagnola a causa del coronavirus.

Sanz, 76 anni, n.1 dei blancos dal 1995 al 2000, era ricoverato in ospedale da tre giorni dopo che le sue condizioni si erano aggravate.

Con la febbre alta per otto giorni, Sanz, come ha fatto sapere uno dei suoi figli, aveva preferito restare a casa per non gravare sulla situazione degli ospedali madrileni, già al collasso.

Una volta ricoverato è stato sottoposto al tampone che è risultato positivo al covid-19.
   
Sanz, nato a Madrid il 9 agosto 1943, visse la sua prima stagione da presidente del Real nel 1996-97, quella in cui ricostruì la squadra intorno a Fabio Capello.

Tanti i successi sotto la sua presidenza, tra cui campionati e Champions League.
    “Il madridismo piange la scomparsa di un presidente che ha dedicato gran parte della sua vita alla sua grande passione: il Real Madrid” l’omaggio del club.

Il presidente del Real Madrid è stato ricordato dal Milan con un post pubblicato sui social network del club rossonero.

“Siamo profondamente addolorati nell’apprendere che l’ex patron del Real Madrid Lorenzo Sanz sia morto. I nostri pensieri e le nostre più sentite condoglianze vanno alla sua famiglia e a tutti i suoi cari” (fonte ANSA).