Coronavirus in Nazionale: El Shaarawy falso positivo: negativo al secondo tampone

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Ottobre 2020 19:59 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2020 8:02
Coronavirus in Nazionale: El Shaarawy positivo: "Ma carica virale bassa"

Coronavirus in Nazionale: El Shaarawy positivo: “Ma carica virale bassa” (Ansa)

Falso caso di coronavirus nella Nazionale italiana di calcio: Stephan El Shaarawy è prima positivo, anche se la carica virale è bassa, e subito negativo.

L’ex calciatore giallorosso Stephan El Shaarawy è risultato positivo al coronavirus: era stato indicato lui come caso di positività tra gli azzurri della Nazionale di Roberto Mancini. Dopo poco il tampone di controllo ha evidenziato la negatività. Si tratta di un caso di falso positivo?

Il medico della nazionale, Andrea Ferretti, alla vigilia della partita con l’Olanda di Nations League, aveva annunciato la positività di El Shaarawy.

Le parole del medico della Nazionale

“Il tampone di El Shaarawy è a bassa carica, e potrebbe anche essere un falso positivo”, ha spiegato il medico. 

Al successivo test sierologico, infatti, il calciatore azzurro è risultato negativo per cui adesso resta in isolamento in attesa dell’esito del secondo tampone, ha spiegato Ferretti, responsabile dell’area medica della Figc.

El Shaarawy negativo al secondo tampone del Coronavirus

Stephan El Shaarawy è risultato negativo al tampone di controllo effettuato oggi, dopo l’esito positivo di quello a cui si è sottoposto ieri sera nel ritiro della Nazionale a Bergamo. E’ quanto fa sapere la Federcalcio.

“Andiamo incontro a mesi difficili, e questo lo sappiamo. Io credo che alla fine la vera vittoria sara’ aver finito questo campionato: so gia’ che chiunque vinca si parlera’ di torneo falsato, ma la verita’ e’ che sarà importante arrivare fino alla fine”: lo ha detto Giorgio Chiellini, dal ritiro della nazionale.

“Non siamo sorpresi da questa escalation di casi, dobbiamo andare avanti. Noi calciatori sappiamo di andare incontro a rischi, e siamo pronti a correrli”, ha aggiunto Chiellini. “Dobbiamo andare avanti perche’ sappiamo che il calcio e’ un movimento economico, e per il valore sociale che sappiamo avere: nelle prossime settimane ci saranno altre chiusure, e credo il calcio sia importante per la gente”. (Fonti: Ansa, Agi)