Coronavirus, quattro nuovi casi per la NBA: uno di loro è Kevin Durant

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Marzo 2020 15:05 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2020 15:05
Coronavirus, quattro nuovi casi per la NBA: uno di loro è Kevin Durant

NEW YORK (STATI UNITI) – Quattro nuovi casi di coronavirus nella Nba. Dopo Rudy Gobert, Donovan Mitchell e Christian Wood, i Brooklyn Nets hanno annunciato che quattro giocatori sono risultati positivi al test per il coronavirus.

Uno di questi è Kevin Durant, come confermato dallo stesso giocatore a The Athletic: “Sto bene, tutti devono stare attenti, prendersi cura di loro stessi e rimanere in quarantena. Ne usciremo assieme”.

    Secondo quanto scritto, Durant è asintomatico. Il totale dei giocatori Nba positivi al coronavirus sale a 7.

    I Nets avevano comunicato che tre giocatori sono asintomatici, mentre solo uno ha attualmente sintomi compatibili con la malattia; tutti comunque si trovano in isolamento nelle loro abitazioni dove stanno venendo curati dallo staff, in contatto con le strutture sanitarie locali.

L’ultima squadra ad averli affrontati prima della sospensione del campionato sono stati i Los Angeles Lakers, a cui è stata subito comunicata la notizia.

Anche negli Stati Uniti, dove il coronavirus è arrivato in ritardo rispetto a Cina e Italia, si interrogano sul futuro del campionato di basket.

Ci sarà tempo per completarlo integralmente o no? Secondo alcune fonti statunitensi, la NBA potrebbe cancellare il resto della Regular Season per far disputare solamente i playoff che assegnano il titolo.

Ma al momento sono tutte ipotesi. Prima bisognerà vedere quando gli Stati Uniti riusciranno a sconfiggere definitivamente il coronavirus. (fonte ANSA).