Coronavirus, Neville: “Club che chiedono riduzione stipendi calciatori non devono fare calciomercato tra qualche mese”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Aprile 2020 16:45 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2020 16:45
Coronavirus, Neville: "Club che chiedono riduzione stipendi calciatori non devono fare calciomercato tra qualche mese"

Coronavirus, Neville: “Club che chiedono riduzione stipendi calciatori non devono fare calciomercato tra qualche mese” (foto Ansa)

MANCHESTER (INGHILTERRA) – Gary Neville si scaglia contro i grandi club di Premier League nel corso di una intervista rilasciata a Sky Sports Uk. 

Secondo Neville, i club che si battono per la riduzione degli stipendi dei calciatori, non devono poter far calciomercato tra pochi mesi.

“I club si lamentano che sono in crisi economica per colpa del coronavirus e chiedono la riduzione degli stipendi dei calciatori ma poi tra qualche mese spenderanno 100 o 200 milioni di euro per giocatori come Kane o Sancho.

Questa è una incongruenza. Questi club vanno puniti. Suggerisco alla Lega di non permettere loro di fare calciomercato. Se dici di non avere soldi, non puoi successivamente spendere 100 o 200 milioni per fare un acquisto”.

Poi Neville ha parlato di Kane. Secondo lui il Manchester United dovrebbe acquistarlo per garantirsi un futuro roseo in attacco.

Secondo Neville, con Kane lo United avrebbe una spina dorsale da urlo visto che già dispone di Maguire in difesa e di Bruno Fernandes a centrocampo. Le dichiarazioni di Neville  a Sky Sports Uk sono riportate da tuttomercatoweb.com.

“Ogni club di Premier League vorrebbe uno come Kane, sappiamo che è imbattibile in quanto a mentalità, ha sempre segnato, dà il 100% in tutti gli allenamenti ed è il tipo di acquisto che ciascun manager vorrebbe.

Ci sono trasferimenti che sono come l’oro, e questo sarebbe un acquisto fantastico per il Manchester United e ciò di cui ha bisogno. Con Fernandes a centrocampo e Maguire in difesa, Kane andrebbe a formare una fantastica spina dorsale