Coronavirus e Serie A, la Figc proroga la chiusura al 2 agosto

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 23 Aprile 2020 19:49 | Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2020 19:49
Coronavirus e Serie A, la Figc proroga la chiusura al 2 agosto

Coronavirus e Serie A, la Figc proroga la chiusura al 2 agosto (foto Ansa)

ROMA – E’ terminata da poco la riunione tra le società di Serie A ed il presidente della Figc Gravina.

Le parti hanno raggiunto il seguente accordo, la Serie A dovrebbe ricominciare il 31 maggio e dovrebbe terminare entro il 2 agosto.

In un primo momento, le parti si erano accordare sulla data del 12 luglio ma effettivamente le partite sarebbero state concentrate in troppo poco tempo. 

Dato che Premier League e Liga dovrebbero partire dopo la Serie A, non avrebbe  avuto senso fare le cose così in fretta.

Intanto la Uefa ha già fatto sapere che intende far terminare le coppe europee, che comunque partiranno dopo i campionati nazionali, per fine agosto.

Prorogando la chiusura della stagione italiana al due agosto, la Figc avrebbe la possibilità di spalmare le partite restanti in un intervallo di tempo maggiore.

Terminati tutti i campionati nazionali con squadre ancora in corsa per Europa e Champions League, la Uefa porterebbe a termine le coppe europee.

Secondo il piano previsto dalla Uefa, le coppe europee dovrebbe ripartire tra fine luglio ed il mese di agosto.

Entrambe le finali dovrebbero essere localizzate nell’ultima settimana di agosto. 

La finale di Europa League dovrebbe disputarsi il 26 agosto, mentre quella di Champions League dovrebbe essere giocata il 29 agosto.