Coronavirus, Smolov scappa da Vigo. La fidanzata, nipote di Eltsin, diventa maggiorenne

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Aprile 2020 19:20 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2020 19:20
Coronavirus, Smolov scappa da Vigo. La fidanzata, nipote di Eltsin, diventa maggiorenne

Coronavirus, Smolov scappa da Vigo. La fidanzata, nipote di Eltsin, diventa maggiorenne (foto dai social)

VIGO (SPAGNA) – Un altro calciatore del Celta Vigo ha lasciato la Spagna di nascosto, violando le norme di sicurezza imposte dal Governo e dal mondo dello sport.

Fedor Smolov, attaccante russo, classe 1990, ha deciso di fare un blitz nella madre patria per celebrare il diciottesimo compleanno della fidanzata, che peraltro è nipote dell’ex presidente Boris Eltsin, il predecessore di Putin.

Il club, con una dichiarazione riportata dal quotidiano As, ha spiegato che Smolov “ripetutamente aveva chiesto di poter tornare in Russia per questioni personali, ma il permesso non era stato concesso”.

Malgrado ciò, Smolov ha deciso di partire senza ugualmente e senza l’autorizzazione della società galiziana in modo da partecipare alla festa per i 18 anni della fidanzata Maria Yumasheva.

La carriera calcistica di Fëdor Michajlovič Smolov.

Cresciuto calcisticamente nel Saturn, dal 2007 è passato alla Dinamo Mosca, collezionando presenze sia nella formazione riserve (militante in quarta serie) che in prima squadra.

Nel 2010 la Dinamo Mosca lo manda in prestito nei Paesi Bassi al Feyenoord. Tornato alla base, alterna stagioni alla Dinamo Mosca con altre in cui è mandato in prestito all’Anži (per due volte) e all’Ural.

Nell’estate del 2015 si trasferisce a titolo definitivo al Krasnodar, dove si conquista un posto da titolare che gli apre anche le porte della nazionale russa.

Ad agosto 2018 passa a titolo definitivo alla Lokomotiv Mosca percependo uno stipendio record di 3 milioni di euro annui.

Il 30 gennaio 2020 viene ceduto in prestito al Celta Vigo dove gioca attualmente (fonti Ansa e Wikipedia).