Cosenza-Verona, 0-3 a tavolino per impraticabilità del campo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2018 13:17 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2018 13:17
Cosenza-Verona

Cosenza-Verona, 0-3 a tavolino per impraticabilità del campo

ROMA – Cosenza-Verona finisce 0-3, ma a tavolino: è la decisione del giudice sportivo della serie B in merito al match del 1 settembre, rinviato per impraticabilità del campo.

“Letto il rapporto dell’arbitro – sottolinea il giudice sportivo -, unitamente alla allegata riserva scritta di reclamo effettuata dalla Società Hellas Verona e al supplemento di rapporto, documenti in cui si evince che è indubbia l’impraticabilità del terreno di gioco, per come risulta dal rapporto e dal supplemento di rapporto dell’Arbitro, dai quali emerge che la gara in oggetto non è stata disputata in quanto “non sussistevano le condizioni per garantire l’incolumità fisica dei partecipanti all’incontro, a causa delle condizioni del terreno di gioco in alcune zone dello stesso” e considerato che le precarie condizioni del terreno di gioco, tali da non consentire il regolare svolgimento della gara del 1 settembre 2018, erano a conoscenza della Soc. Cosenza, per come emerge dall’esame di vari documenti”.

La partita valida per la seconda giornata del campionato di serie B era rimasta in forse fino all’ultimo, poi l’arbitro Fabio Piscopo aveva decretato il rinvio della partita per le condizioni del terreno di gioco da poco rizollato, ma a suo parare impraticabile, e comunque senza linee di gioco disegnate.