Cristiano Ronaldo, altre tre donne coinvolte? Il Sun cita anche Ruby. Ma lei smentisce: “Sono sconvolta”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 ottobre 2018 11:34 | Ultimo aggiornamento: 9 ottobre 2018 11:34
Cristiano Ronaldo, altre tre donne coinvolte? Il Sun cita anche Ruby. Ma lei smentisce: "Sono sconvolta" (foto Ansa)

Cristiano Ronaldo, altre tre donne coinvolte? Il Sun cita anche Ruby. Ma lei smentisce: “Sono sconvolta” (foto Ansa)

ROMA – “Ci sono altre tre donne che accusano Cristiano Ronaldo” rivela al “Sun” Leslie Stoval, l’avvocato di Katrhryn Mayorga, la donna che accusa il calciatore portoghese di stupro.

Secondo quanto spiegato dall’avvocato al tabloid inglese le tre donne – per ora anonime – avrebbero rilasciato diverse dichiarazioni. La prima sosterrebbe di essere stata violentata da Cristiano Ronaldo dopo una festa, la seconda di essere stata “ferita” da CR7 e la terza di aver firmato un accordo di riservatezza con il calciatore nel 2009, proprio come aveva fatto Mayorga. “Sto cercando di verificare queste informazioni” ha detto Stovall al tabloid inglese.

E nell’articolo, a sorpresa, si parla anche di Karima El Mahroug, la Ruby Rubacuori.

Non è chiaro se Ruby sia tra le nuove accusatrici di Ronaldo ma il “Sun” rispolvera le dichiarazioni rilasciate da Ruby ai magistrati italiani nel 2011, quando raccontò di aver ricevuto 4mila euro dal calciatore portoghese per dormire con lei quando aveva 17 anni.  La storia venne a suo tempo seccamente smentita. Per gli investigatori, si trattava di pura fantasia. Lo confermò lei stessa in un’intercettazione dicendo di essersi inventata tutto.

All’epoca, in aula, Ruby disse:

“Non mi sono prostituita con uno oggettivamente così bello (come Cristiano Ronaldo, ndr), figurarsi se l’ho fatto con Silvio Berlusconi e altri”.

E Ruby smentisce anche oggi con un sms inviato al suo avvocato Paola Boccardi:

“Sono sconvolta. Ancora una volta vedo il mio nome strumentalizzato per altri fini”. 

“E’ una fake news. Certamente Karima negli ultimi anni non ha fatto alcuna dichiarazione che riguarda Ronaldo” dice l’avvocato di Ruby. “L’unica cosa che vien da pensare – ha proseguito – leggendo le notizie dei media – è che facciano riferimento alle dichiarazioni da lei fatte da 17enne in merito alle quali ha già reso smentita nel corso della sua testimonianza dibattimentale 3 anni fa”.