Cristiano Ronaldo addio al Real, ma chi può prenderlo? Cina, Psg o…

di Alessandro Avico
Pubblicato il 27 maggio 2018 12:35 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2018 12:36
Cristiano Ronaldo addio al Real, ma chi può prenderlo? Cina, Psg o...

Cristiano Ronaldo addio al Real, ma chi può prenderlo? Cina, Psg o…

ROMA – “E’ stato bello giocare qui”. Dopo la terza Champions vinta di fila, Cristiano Ronaldo ha gelato i tifosi del Real Madrid. Parole al passato che sanno di addio al club spagnolo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Ma chi è il club (o la nazione) in grado di prendersi il campione portoghese? Gli scenari sono molteplici ma il campo si restringe sensibilmente pensando all’ingaggio di Cristiano e alla clausola del Real. Cifre da capogiro che fanno pensare a poche piste:

La Cina? Perché no. Il Campionato cinese si è arricchito di grandissimi campioni e soprattutto di soldi. Ma Ronaldo, sopra i 30 anni ma non di molto (ne ha 33), andrà davvero a nascondersi lì? Non è probabile, ricordiamoci che stiamo parlando di uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi che ha fatto della visibilità e dei numeri (record di gol ovunque) la sua arma migliore.

Resta in Europa? Sì, ma dove? Poche società europee possono permetterselo, a meno che il fuoriclasse portoghese non abbassi il suo stipendio (non sarebbe da escludere). Il Psg ovviamente potrebbe permetterselo, magari lo scambio con Neymar a questo punto non è più tanto fantamercato… Ma anche il Manchester United e il Manchester City. Un ritorno in premier? Potrebbe anche essere, ma a Ronaldo piacciono le nuove sfide. No, in Italia non lo vedremo mai, troppi soldi…

Una sola cosa è certa. Ovunque andrà Ronaldo non guadagnerà quanto adesso, ma poco di meno. Questo rende gli scenari molteplici, ma non di molto. Il Real ha provato ad alzargli stipendio, bonus etc etc, ma lui ha rifiutato e ha detto che parlerà con i tifosi. Prepariamoci al tormentone estivo, una risposta non arriverà prima dei mondiali…