Cristiano Ronaldo, Juventus addio? Per la prima volta non lo esclude, Allegri non si opporrebbe, anzi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2021 12:26 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2021 12:26
Cristiano Ronaldo Juventus addio

Cristiano Ronaldo-Juventus, prove di addio (Ansa)

Cristiano Ronaldo, Juventus addio? “Qualunque cosa accada andrà bene, sia se resterò alla Juve sia se partirò. Al momento non è la cosa più importante”. Non è un addio quello di Cristiano Ronaldo, ma insomma, se non è ancora una bomba di mercato, siamo alla preparazione degli esplosivi.

Cristiano Ronaldo, Juventus addio?

Mai, finora, CR7 aveva pronunciato parole così nette circa la possibilità di lasciare Torino. Ha scelto la conferenza stampa alla vigilia della partita del Portogallo contro l’Ungheria. I presupposti sono noti. E’ tornato Massimiliano Allegri, indizio pesante. Prima di lasciare la panchina a Sarri era stato chiaro con Agnelli: “Blocca la crescita di squadra e società” e il rendimento di Dybala è lì a dimostrarlo.

Psg alla finestra, suggestione United

Secondo indizio: il Psg fa sul serio, ovvio che prima deve piazzare ‘Mbappè, parliamo dell’affare del secolo. C’è poi la contabilità: Ronaldo guadagna 31 milioni di euro netti a stagione, non è un mistero che la Juventus con la cessione del cartellino recupererebbe quei 29 milioni necessari per non segnare una minusvalenza a bilancio.

Ovvio che il trasferimento – dirige operazioni e incastri Jorge Mendes – è tutt’altro che semplice. Si è affacciata la suggestione di un romantico déjavu al Manchester United. Il Real Madrid sembrava fuori dai giochi ma il ritorno di Ancelotti potrebbe far cambiar idea a Florentino Perez. 

CR7 avrebbe ancora un anno di contratto. Al momento pensa solo al suo Portogallo con il quale spera di concedere il bis all’Europeo. La fame non gli manca.