Cristiano Ronaldo alla Juventus, Forbes: “Preparatevi ad altri campioni in Italia. Grazie al fisco”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2018 17:09 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2018 19:32
Cristiano Ronaldo alla Juventus, Forbes: "Preparatevi ad altri campioni in Italia. Grazie al fisco"

Cristiano Ronaldo alla Juventus, Forbes: “Preparatevi ad altri campioni in Italia. Grazie al fisco”

TORINO – Cristiano Ronaldo alla Juventus (anche) grazie al fisco italiano. Il suo arrivo nel nostro Paese, come ci ricorda Forbes con Marco Barlassina, è stato agevolato da una norma introdotta dalla legge di Stabilità 2017 che prevede un’imposta sostitutiva forfettaria di 100mila euro sui redditi prodotti all’estero [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Particolare non di secondo piano per chi, come Cristiano Ronaldo, ha avuto problemi, e anche grossi, con il fisco spagnolo. Questa norma è stata introdotta per attrarre in Italia milionari che potrebbero investire, parte del loro capitale, nel nostro Paese. Fino a questo momento, ha attratto in Italia 155 magnati.

Torniamo a Cristiano Ronaldo e portiamo un esempio concreto, il fuoriclasse della Juventus percepisce un ingaggio annuale di circa 24 milioni di euro dalla Nike per lo sfruttamento della sua immagine.

Cristiano Ronaldo presta il suo volto anche ad altre aziende. Tutto questo denaro, che costituisce i suoi affari all’estero, sarà coperto da una imposta di solamente 100mila euro. Un trattamento fiscale di assoluto favore che copre un periodo massimo di quindici anni.

Il calcio ha scoperto questa norma e quindi non è da escludere che anche altre società la utilizzino per convincere le altre stelle rimaste su piazza, vedi Messi, Neymar e Mbappé

Tutti calciatori che hanno un tale giro di affari da essere considerati delle multinazionali. Se venissero a giocare in Italia, dovrebbero pagare le tasse ordinarie sul loro stipendio calcistico ma dovrebbero versare solamente 100mila euro su tutte le loro attività all’estero. Insomma, Cristiano Ronaldo potrebbe essere raggiunto al più presto da altri fuoriclasse di livello Mondiale. Grazie al fisco.