Cristiano Ronaldo alla Juventus, Florentino Perez pone solo una condizione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 luglio 2018 15:30 | Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2018 15:30
Cristiano Ronaldo alla Juventus, Florentino Perez pone solo una condizione

Cristiano Ronaldo alla Juventus, Florentino Perez pone solo una condizione EPA/PAULO NOVAIS

MADRID – Il trasferimento di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus è solamente una questione di ore ma Florentino Perez vuole uscirne a testa alta. Il numero uno del Real Madrid non vuole passare alla storia come il presidente che ha venduto il calciatore più forte in attività e per questa ragione vuole replicare un “Xabi Alonso bis” [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Il regista spagnolo, che era un calciatore importante per il Real Madrid ma non di certo all’altezza di Cristiano Ronaldo, venne ceduto al Bayern Monaco solamente dopo che fu lui a manifestare pubblicamente le sue intenzioni.

Insomma Florentino Perez è disposto a cedere Cristiano Ronaldo alla Juventus ma vuole uscirne bene e vuole che sia il portoghese a dichiarare pubblicamente la sua voglia di lasciare i Blancos per trasferirsi a Torino. Insomma, Florentino Perez vuole che le colpe di questo addio ricadano sul calciatore e non su di lui.

Non appena Cristiano Ronaldo uscirà allo scoperto si perfezionerà il suo passaggio dal Real Madrid alla Juventus per 120 milioni di euro (tasse incluse).

Cristiano Ronaldo dovrebbe aggregarsi alla Juventus per l’inizio della International Champions Cup, previsto per il 25 luglio a Philadelphia contro il Bayern Monaco. Ma non è da escludere che, prima di viaggiare alla volta degli Stati Uniti, faccia un salto a Torino per essere accolto da star dai suoi nuovi tifosi.

CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.