Cristiano Ronaldo alla Juventus, Paratici e Mendes svelano il retroscena della trattativa: “Quando stavamo trattando Cancelo…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 luglio 2018 21:25 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2018 21:31
Cristiano Ronaldo alla Juventus, Fabio Paratici e Jorge Mendes svelano retroscena di mercato

Cristiano Ronaldo alla Juventus, Fabio Paratici e Jorge Mendes svelano retroscena di mercato

TORINO – L’idea “folle”, come definisce il passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus, risale allo scorso aprile e a quel gol in rovesciata nell’Allianz stadium che scatenò l’ovazione dei tifosi bianconeri per l’attaccante portoghese. A svelare il retroscena, nel giorno della presentazione a Torino del giocatore, è Fabio Paratici [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]. “Nei giorni successivi alla Champions ho sentito il suo procuratore (Jorge Mendes, ndr), che mi ha riferito dell’emozione del giocatore per quell’applauso – rivela il ds bianconero, ai microfoni di Sky -. Mi disse “un giorno vorrebbe giocare alla Juve” e io gli risposi ‘un giorno…”.

I sogni son desideri, diceva Cenerentola, ma questa volta la favola era destinata a diventare realtà. “Quando ci siamo incontrati per definire l’affare-Cancelo – prosegue Paratici – Mendes mi ha spiegato la situazione. Ne ho parlato con il presidente, perché la cosa più difficile era far quadrare i conti”. Andrea Angelli “si è preso un paio d’ore e poi mi ha detto ‘vai avanti, prova a vedere se c’è veramente questa opportunità'”.

E l’opportunità era davvero concreta. Era “un’occasione unica di portare un giocatore che è universalmente riconosciuto come il più forte del mondo, il più determinante, quello che ha vinto più titoli – sottolinea Paratici -. Quando poi le trattative sono fatte tra due grandi club, quasi delle istituzioni, come Juve e Real Madrid, e hai la volontà del giocatore e una grande professionalità dei suoi agenti, diventa più facile fare business e fare i trasferimenti”.