Cristiano Ronaldo, addio alla Juventus per tornare al Real? Spuntano tre indizi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Marzo 2020 15:38 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2020 15:38
Cristiano Ronaldo, addio alla Juventus per tornare al Real? Spuntano tre indizi

Cristiano Ronaldo, addio alla Juventus per tornare al Real? Spuntano tre indizi (foto dai social)

MADRID (SPAGNA) – La presenza di Cristiano Ronaldo al Clasico non è passata inosservata. Anzi Cr7 sarebbe stato addirittura decisivo ai fini del successo del Real Madrid sul Barcellona. Stando a quanto raccontato da Vinicius, migliore in campo con ampio distacco, Ronaldo sarebbe sceso nello spogliatoio dei Blancos per guidarli alla vittoria attraverso un discorso motivazionale.

Insomma, Cr7 si sente ancora un calciatore del Real Madrid e non ha fatto niente per nasconderlo visto che ha vissuto il Clasico da vero ultrà. Ronaldo godeva del giorno libero, quindi non ha fatto nulla di illegale ma a Torino non hanno preso bene la sua presenza al Bernabeu. 

Comunque, facciamo ordine e sveliamo i tre indizi che propendono per un ritorno di Cr7 al Real Madrid al termine della stagione (anche perché senza Champions il suo addio alla Juventus sarebbe praticamente certo…). 

Il primo indizio, è quello di cui abbiamo già parlato. Cr7 non ha vissuto il Clasico da semplice spettatore. Lo ha seguito da vero ultrà e ha fatto di tutto per caricare i suoi ex compagni di squadra verso la vittoria. 

Il secondo indizio ce lo ha fornito su un piatto d’argento Edu Aguirre, star della trasmissione sportiva “el Chiringuito” e grande amico del fuoriclasse portoghese: “So per certo che Cristiano sente la voglia di tornare al Real Madrid. Ha sentito l’affetto del madridismo venendo al Bernabeu, si è emozionato. Adesso è concentrato sulla Juventus ma chi può dire cosa accadrà in futuro?”.

 Il terzo e ultimo indizio è forse quello più importante. Cr7 è ancora amato dallo spogliatoio del Real Madrid che lo considera ancora uno dei leader della squadra.   A svelarlo è Vinicius nell’intervista che ha rilasciato dopo aver ricevuto il premio di “migliore in campo” nel Clasico. 

“Cristiano è venuto nello spogliatoio nell’intervallo   e lo ha fatto per sostenere la squadra, darci la carica giusta. È questo il motivo per il quale ho festeggiato come fa lui dopo aver segnato il gol contro il Barcellona. Cristiano è un vincente dentro e fuori dal campo”.