Cristiano Ronaldo alla Juventus, fisco spagnolo minaccia sequestro stipendio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 luglio 2018 14:42 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2018 14:42
Cristiano Ronaldo alla Juventus, fisco spagnolo minaccia sequestro stipendio

Cristiano Ronaldo alla Juventus, fisco spagnolo minaccia sequestro stipendio

MADRID – Cristiano Ronaldo ha lasciato il Real Madrid perché la società spagnola lo ha lasciato solo nella battaglia contro il fisco. Cristiano Ronaldo ha patteggiato ed è stato sanzionato con una multa da 18,8 milioni di euro più due anni di condanna con la condizionale [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Ignacio Ruiz Jarabo, l’ex direttore dell’Agenzia spagnola delle Entrate, ha fatto sapere alla stampa locale che Cristiano Ronaldo dovrà pagare la multa prima di trasferirsi in Italia alla Juventus.

In caso contrario, grazie a un accordo fiscale tra l’Agenzia spagnola delle Entrate e l’Agenzia italiana delle Entrate, la Spagna potrà sequestrare lo stipendio che gli verserà la Juventus fino al pagamento dei 18,8 milioni.

Questo contenzioso potrebbe far tardare l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Sono attese novità nelle prossime ore.

Andrea Agnelli in Grecia per accelerare la conclusione positiva della trattativa 

Ore decisive per l’affare Ronaldo alla Juventus. Sull’asse Madrid-Kalamata, la trattativa pare avviata all’ultima curva prima del traguardo.

Nella capitale spagnola è infatti in programma l’incontro probabilmente decisivo tra i vertici del Real e il procuratore di CR7, Jorge Mendes, mentre nella città del Peleponneso sarebbe sbarcato il presidente della Juventus Andrea Agnelli per incontrare di persona Ronaldo che sta trascorrendo un periodo di vacanza in una vicina località balneare.

Improbabile, comunque, che l’annuncio dell’accordo possa avvenire già in giornata.

CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.