Cristiano Ronaldo salta Genoa-Juventus, la spiegazione di Allegri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2019 21:49 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2019 21:50
Cristiano Ronaldo salta Genoa-Juventus, la spiegazione di Allegri

Cristiano Ronaldo salta Genoa-Juventus, la spiegazione di Allegri
(ANSA/AP Photo/Antonio Calanni)

GENOVA – Cristiano Ronaldo non è stato convocato da Allegri per la trasferta a Genova. “Lo lascio a casa, in questo momento farlo giocare di nuovo sarebbe troppo rischioso – ha spiegato il tecnico bianconero – ha bisogno di riposare, ha giocato tantissime partite e ci sono anche le due della Nazionale”.

“Non ho dovuto convincere” Ronaldo a saltare la partita contro il Genoa, “ieri ci siamo parlati – ha aggiunto Allegri -, gli ho spiegato la mia idea sul programma da qui all’andata dei quarti, che lui ha serenamente condiviso. Quali salterà? Non lo dico. Ma quello che ho stabilito con Ronaldo è il metodo che uso con tutti, soprattutto con gli ‘anzianotti’. E Ronaldo, – ha concluso il tecnico bianconero – pur essendo fisicamente integro, ha pur sempre 34 anni”.

Cristiano Ronaldo salta Genoa dopo tripletta contro Atletico 

 “La mia miglior partita?. Io non gioco, a parte quel colpo di tacco (su un pallone finito nella sua area, martedì sera in Champions, ndr). Scherzi a parte, mi ha fatto piacere l’entusiasmo dei tifosi, da riproporre in campionato e nei quarti di finale: sta cambiando qualcosa in meglio”. Così Massimiliano Allegri che precisa: “Sui social non torno assolutamente”.

La gara più attesa senza il giocatore più atteso. Non ci sarà Cristiano Ronaldo domani al Ferraris per la sfida tra Genoa e Juventus ma ci sarà il tutto esaurito, con trentamila tifosi che porteranno comunque il record di spettatori stagionale per le sfide casalinghe del Genoa. Ad oggi infatti sono rimasti a disposizione appena 350 biglietti. Moltissimi i tifosi bianconeri della Liguria, ma non solo, che hanno acquistato il biglietto per vedere la Juventus, ma soprattutto per vedere all’opera il campione portoghese reduce dal trionfo con l’ Atletico.
    Proveranno un pò di delusione, come gli oltre cento ospiti che hanno acquistato la “Genoa experience”, il biglietto speciale che dà la possibilità di visitare lo stadio, incontrare i giocatori al loro arrivo, scoprire i segreti del prepartita e vedere da vicino i propri beniamini. Potranno consolarsi nell’area hospitality grazie alle invenzioni culinarie dello chef tre stelle Michelin Heinz Beck.

fonte: Ansa.