Cristiano Ronaldo non ha tatuaggi perché donatore di sangue

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 agosto 2018 14:20 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2018 14:20
cristiano ronaldo tatuaggi

Cristiano Ronaldo non ha tatuaggi perché donatore di sangue

ROMA – Ma possibile mai che Cristiano Ronaldo non abbia nemmeno un tatuaggio? [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il fenomeno portoghese, ora stella della Juventus, al contrario di molti colleghi ricoperti dalla testa ai piedi, non ha nessun tatuaggio e almeno per ora non sembra aver intenzione di cambiare idea. Paura degli aghi o timore di ripensamenti? Niente di tutto ciò, dietro alla scelta ci sarebbe una giustificazione nobilissima.

Il perché è dietro alle sue continue donazioni di sangueCristiano Ronaldo, cresciuto in una delle zone più povere di Funchal, capitale dell’isola di Madeira (nell’Oceano Atlantico), ha da sempre avuto un’attenzione particolare nei confronti dei bambini più sfortunati, colpiti da malattie debilitanti, e quindi bisognosi di sangue.

È stato lui stesso a rivelare le motivazioni. “Non ho tatuaggi perché dono il sangue molto spesso. Anche donare il midollo osseo non costa nulla, è un processo semplice anche se le persone pensano sia qualcosa di complicato. Dopo averlo fatto ti senti felice perché che stai aiutando un’altra persona. Il mio compagno di Nazionale Carlos (Martins, 17 presenze dal 2006 al 2013, ndr), ci ha parlato una volta del problema con suo figlio e noi giocatori abbiamo dimostrato grande unità per dargli una mano. Era una situazione molto complicata”.

Un nuovo tatuaggio, in molti Paesi, può influire sulla frequenza con cui una persona dona il sangue, con un periodo di attesa compreso tra i sei mesi e un anno come precauzione per scongiurare eventuali infezioni.