Cska Mosca-Inter: stadio blindato e misure antiterrorismo

Pubblicato il 6 Aprile 2010 17:02 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2010 17:02

Tutto è pronto allo stadio Luzhniki per Cska Mosca-Inter, partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League.

Molto rafforzate le misure di sicurezza intorno e dentro l’impianto dopo gli attentati alla metropolitana della capitale russa che otto giorni fa hanno provocato una quarantina di vittime.

Drappelli di soldati marciano intorno al perimetro dell’impianto per raggiungere le loro postazioni. «Questa non è una partita come le altre – ha detto al quotidiano russo Sport Express il colonnello Igor Kolovanov, capo dipartimento dell’ordine pubblico per Mosca -. Abbiamo preso misure speciali antiterrorismo: ci saranno molti più cani anti-esplosivo e tutte le auto in arrivo allo stadio saranno controllate».

Gli spettatori sono stati invitati a venire allo stadio con un certo anticipo per passare i controlli, prevedibilmente lunghi. L’Inter non ha fatto richieste speciali in materia di sicurezza, ha riferito il colonnello, ma stasera al pullman della squadra dovrebbe comunque essere affiancata una scorta.

Il corteo partirà dall’albergo a cinque stelle Balchug, davanti alla Piazza Rossa, che ha ospitato i nerazzurri. Cinquecento i tifosi interisti attesi al Luzhniki, più circa duecento che prenderanno posto in tribuna vip, secondo i dati forniti dalle autorità.