Curva Nord Inter non perdona Icardi: “Si è scavato una fossa da solo”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 6 aprile 2019 16:31 | Ultimo aggiornamento: 6 aprile 2019 16:33
Curva Nord Inter non perdona Icardi: "Si è scavato una fossa da solo"

Curva Nord Inter non perdona Icardi: “Si è scavato una fossa da solo”. Foto ANSA/SIMONE ARVEDA

MILANO – Nessuna retromarcia. La Curva Nord dell’Inter ha deciso di continuare la sua guerra all’ex capitano Mauro Icardi, ritenuto uno dei principali responsabili del periodo di crisi che ha portato l’Inter lontano dalla lotta scudetto e fuori dalle tre coppe (Champions League, Europa League e Coppa Italia).La Curva Nord non perdona a Icardi le uscite a vuoto social e televisive di lui e della compagna e agente Wanda Nara. 

Curva Nord Inter insiste: “Icardi vattene, non puoi essere il nostro futuro”.

”Noi su Icardi non faremo passi indietro. Non può essere il futuro dell’Inter. Rifiutando di indossare la maglia in più occasioni con scuse ridicole si è scavato la fossa da solo. Ma non ”temete”, Icardi verrà ”considerato”…il giusto.
    Forse chi si aspetta 90 minuti di cori contro verrà deluso…”.

    La Curva Nord dell’Inter, alla vigilia della partita contro l’Atalanta, spiega la propria posizione verso Icardi che non sarà travolto dai fischi per tutta la partita. Il rapporto con gli ultras però è ormai compromesso. ”Se componenti della struttura Inter, stipendiati, hanno avuto un comportamento eccessivamente oscillante – si legge – non può essere un nostro problema. Rimane però chiaro il quadro generale. Per noi è finito il tempo dei vorrei ma non posso”.
(fonte Ansa).