Da arbitro insulti razzisti a giocatore

Pubblicato il 27 Marzo 2010 14:11 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2010 14:11

Maradona Junior

Un arbitro di calcio giovanile è stato condannato a una multa di 2500 euro dal giudice di pace per insulti razzisti a un giocatore cinese.

Il provvedimento è del giudice di pace di Viareggio, il fatto avvenuto in un torneo giovanile in Toscana.

Il giocatore era all’ epoca del fatto – avvenuto a Camaiore – capitano di una squadra parrocchiale.

L’ arbitro gli si è rivolto secondo diversi testimoni chiamandolo ‘Cinese di m… non mi rompere i c…’ prima di espellerlo per un fallo.